La Torre di Mestre aperta alla città

La Torre Civica di Mestre vista da piazza Ferretto
Nella foto in alto: La torre di Mestre vista da Piazza Ferretto

È il simbolo di Mestre ed è destinato a diventarlo sempre più.
La Torre “dell’orologio” da oggi è pienamente aperta al pubblico. Un monumento fruibile per i cittadini, ma anche per i turisti.
Costruita per volere dei Collalto nel  XIII secolo, è viva testimonianza dell’antica fortezza. Dall’alto dei suoi 24 metri, ancor oggi, dall’ ingresso nord di Piazza Ferretto, sorveglia l’intera città.

La nuova programmazione

Grazie alla collaborazione tra il Settore cultura del Comune di Venezia e la neonata associazione Pro loco di Mestre, per il monumento affacciato su piazza Ferretto è stata pensata una nuova programmazione, incentrata sulla valorizzazione del patrimonio storico-culturale della città. L’allestimento degli spazi interni è stato pensato appositamente nell’ottica di una piena fruibilità da parte della cittadinanza, dei visitatori della città e soprattutto dei bambini delle scuole. È prevista infatti l’organizzazione di visite guidate, che consentiranno in particolare alle nuove generazioni di conoscere meglio la propria città. I tanti turisti che alloggiano nella città di terraferma, poi, avranno a disposizione un’attrazione in più. In tal senso, la Torre fungerà anche da punto informativo. È possibile infatti trovarvi anche informazioni su attività e manifestazioni culturali, oltre che sulle altre principali attrazioni turistiche della città.

La visita alla Torre

Si potrà salire fino in alto e ricostruire la storia della torre merlata grazie a 11 pannelli, in italiano e in inglese, che accompagneranno i visitatori lungo il percorso.
Al pianterreno è possibile ammirare il plastico del Castelnuovo, curato dal Centro Studi Storici di Mestre, che ricostruisce l’antico borgo mestrino. Inoltre, sono esposti anche alcuni reperti archeologici, tratti dal Fondo De Gelthof.

 

Il plastico che ricostruisce il borgo storico di Mestre

All’ ultimo piano, oltre a poter godere di una bella veduta di Mestre dall’alto, si arriva fino al retro dello storico orologio, visibile in trasparenza.

 

L’orologio della torre di Mestre visto dall’interno

Inoltre, è stata riportata una grande immagine satellitare della città e qui saranno proiettate a muro centinaia di fotografie in loop.
La Torre, per alcuni periodi, ospiterà anche mostre fotografiche temporanee sulla città e piccole presentazioni di libri a tema.

 

Scorcio interno della Torre Civica di Mestre

Orari e informazioni

La Torre di Mestre sarà aperta al pubblico, grazie ai volontari della Pro loco, con i seguenti orari. Da maggio a settembre, da martedì a sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20 (domenica dalle 10 alle 13). Negli altri mesi sempre da martedì a sabato ma dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19 (domenica dalle 10 alle 12.30). Per info: www.culturavenezia.it/torrecivica

1 commento su “La Torre di Mestre aperta alla città”

  1. Luciano CALZAVARA

    Scusate nel leggere queste pagine, volevo informare aggiungo che l’orologio, non ha il meccanismo originale ma uno di qualche anno fa, questa sostituzione e fa perdere importanza, potevano sostituire con dei meccanismi della Sua età.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter