“Su e Zo”: dai ponti di Venezia al Veneto intero

Su e Zo per i Ponti 2016 @Su e Zo per i Ponti @TGS Eurogroup
Nella foto in alto: Su e Zo per i Ponti 2016 @TGS Eurogroup

Dalla “Su e Zo per i Ponti “di Venezia alla “Su e Zo per il Veneto”. Attraverso itinerari appassionanti e coinvolgenti, percorsi tematici e di scoperta del territorio.
Una passeggiata per addentrarsi nella cultura, nella storia e nelle tradizioni della nostra regione.
Posticipata al 18 aprile 2021 a causa dell’emergenza sanitaria la 42° edizione dell’appuntamento veneziano, TGS Eurogroup (Turismo Giovanile Sociale), l’associazione che dal 1975 organizza la “Su e Zo per i Ponti”, ha deciso di allargare lo sguardo.

Su e Zo per i Ponti @TGS Eurogroup
Su e Zo per i Ponti @TGS Eurogroup

Proponendo ai giovani, alle famiglie, alle scuole e ai gruppi sportivi il proprio evento benefico all’intero Veneto.
Da luglio a settembre, quindi, saranno cinque gli appuntamenti in calendario.

Su e Zo per il Veneto

La “Su e Zo per il Veneto” avrà inizio sabato 11 luglio a Verona, per poi passare sabato 1 Agosto a Vicenza, domenica 16 Agosto a Treviso, il 5 Settembre a Padova e, infine, il 27 Settembre, nel capoluogo lagunare.
Nelle varie città i volontari del TGS Eurogroup sono già al lavoro da alcune settimane.
A Verona, per esempio, il tour si svolgerà sulle orme dei grandi scrittori che hanno raccontato la “città dell’amore”, da Dante a Shakespeare, fino alla ricerca di aspetti della città nascosti o poco conosciuti.

Piazza dei Signori, Verona, detta anche "Piazza Dante"
Piazza dei Signori, Verona, detta anche “Piazza Dante”

Un evento a scopo di beneficienza, di turismo attivo e sociale

L’inedita edizione veneta della “Su e Zo” è “un modo per riconoscere e valorizzare l’imprescindibile ruolo del servizio volontario che sta alla base della manifestazione, un modo per tenere viva l’attenzione sulla Su e Zo per i Ponti in questo anno di pausa, ma anche per promuovere il turismo di prossimità e per riscoprire il territorio locale della nostra Regione Veneto” sottolinea il Direttore Generale TGS Eurogroup, Igino Zanandrea.
Un viaggio quindi che non sarà soltanto un momento di esplorazione e conoscenza di luoghi nuovi delle città, ma anche un’occasione di crescita umana e personale, con la convinzione che un’idea di turismo attivo sociale e sostenibile in forma associativa può fungere da formazione per giovani e non.

Per sostenere l’iniziativa è possibile acquistare un “Cartellino di Solidarietà”, che servirà anche per la partecipazione alla prossima edizione dell’evento nel 2021, o anche la “T-shirt Solidale della Su e Zo”: per ogni maglietta venduta 1 euro sarà devoluto alle missioni salesiane.

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: