Su e zo per i Ponti di Venezia: nel 2019 è “Gioia Piena!”

La locandina della 41^ Su e Zo per i Ponti di Venezia
Nella foto in alto: La locandina della 41^ Su e Zo per i Ponti di Venezia

Torna ogni anno e ogni anno propone interessanti novità.
Da 41 anni, la passeggiata di solidarietà “Su e Zo per i Ponti di Venezia” offre un’imperdibile occasione per vivere e conoscere la città storica lagunare. “Gioia Piena!” come dice lo slogan scelto per l’edizione 2019 da TGS Eurogroup, organizzatore della manifestazione. Che sarà resa possibile, ancora una volta, grazie all’ aiuto di circa 400 volontari.

 

LA 41^ “SU E ZO PER I PONTI”

L’appuntamento per i partecipanti è fissato per domenica 7 aprile.
Dopo la messa in Basilica di San Marco alle 9, alle 10 avverrà la prima partenza: da Piazza San Marco per il percorso lungo e dalla Stazione di Santa Lucia per quello breve. La seconda partenza è invece fissata per le 10.30.
I gruppi più numerosi saranno premiati alle 12.30 in Piazza San Marco, dove, alle 13, sfileranno i gruppi folk.
La manifestazione si chiuderà alle 15. Già sabato 6, alle 21, la “Su e Zo” vivrà però il suo preludio, con una serata speciale in musica all’Hard Rock Cafe di San Marco (che porterà anche una band funk e reggae al porto il giorno della gara).
Circa 12.000 i partecipanti previsti, pur senza numeri chiusi, come tetto massimo. La manifestazione si terrà con qualunque condizione meteo.

 

PERCORSI, RISTORI E ISCRIZIONI

 

La mappa dei percorsi della Su e Zo per i Ponti di Venezia 2019

 

Il percorso completo misura 12 km e comprende 45 ponti.
Quello breve, 6,5 km con 23 ponti. Tra le “novità” del percorso 2019, il ritorno sul ponte dell’Accademia e il passaggio a Madonna dell’Orto. Sono previsti tre ristori ufficiali: in campo san Giovanni e Paolo solo per chi si cimenterà sul percorso lungo; in area portuale e in campo Santo Stefano per tutti. La quota di iscrizione è fissata in 7,50 euro in prevendita e 8,50 il giorno dell’evento. I partecipanti potranno usufruire di un biglietto del vaporetto ACTV a prezzo agevolato (4,50 euro). Le iscrizioni individuali sono aperte e possibili fino al giorno della manifestazione; quelle per i gruppi sopra i 50 iscritti fino a martedì 26 marzo; quelle per i gruppi da 20 a 50 iscritti entro lunedì 1 aprile.

 

BENEFICENZA E PREMI

Pur cercando di rinnovarsi ogni anno, la Su e Zo per i Ponti mantiene fissa la sua natura di passeggiata di solidarietà.
Quest’anno, ogni eventuale utile sarà devoluto alla missione salesiana di Iauarete in Amazzonia, Brasile. Anche per ogni t-shirt solidale venduta sarà devoluto un euro alla missione. Ogni partecipante riceverà la medaglia da collezione, raffigurante la chiesa della Madonna dell’Orto, in ricordo di Tintoretto che vi è sepolto. I gruppi più numerosi riceveranno un oggetto di vetro veneziano, mentre quelli oltre i 20 iscritti una targa in ceramica artigianale. L’attenzione al territorio è poi testimoniata dal premio per le scuole “Don Dino Berti”: un buono per l’acquisto per materiale didattico o sportivo per tutte quelle che parteciperanno con almeno 100 iscritti.

 

EVENTI COLLATERALI E AMBIENTE

 

Gli appuntamenti e gli eventi collaterali della Su e Zo per i Ponti 2019

 

Oltre al già citato preludio, confermati i premi “Scrivi a Venezia” (dedicato alle composizioni testuali) e “Corto in corsa” (per i video). Tra le collaborazioni rinnovate, quella con il Porto, che sostiene la manifestazione ormai da 21 anni. Da 11, poi, il percorso attraversa l’area portuale. E qui ci sarà una delle novità dell’edizione 2019. Al “Punto Porto” verrà ospitato un eco-compattatore di bottigliette di plastica, che aiuterà a migliorare la sostenibilità ambientale della manifestazione. Ogni tre bottiglie di plastica compattate, i partecipanti riceveranno una borraccia in omaggio (fino ad esaurimento delle scorte disponibili). “Proprio per il suo significato – ha spiegato l’assessore comunale al Turismo, Paola Mar – abbiamo deciso di concedere per questa iniziativa il logo della campagna “Enjoy Respect Venezia”. E posso anticipare che il logo comparirà anche sulla maglietta ufficiale”.

#SoEZoDaiPonti | sempre più ecologica: durante la manifestazione sarà usato un ecocompattatore realizzato da Ponte & Synergie, per sostenere la campagna #EnjoyRespectVeneziaL'intervista a Stefano Caroli

Pubblicato da Metropolitano.it su Martedì 26 marzo 2019

IL PROGETTO “SU E ZO PER I MUSEI”

Al fianco della manifestazione sportiva, prendono infine sempre più piede le iniziative culturali.
L’itinerario culturale della 41^ Su e Zo per i Ponti è dedicato alla figura del pittore Tintoretto.
Dodici tappe in tutti i sestieri della città, con previsione di biglietti ridotti, nel week end, per i partecipanti alla passeggiata di domenica. E la cosiddetta “Su e Zo per i musei” si è arricchita di nuove importanti collaborazioni. A fianco di Fondazione Musei Civici, Gioielli Nascosti di Venezia e FAI, si sono ora aggiunti Chorus e Palazzo Grassi. “La cosa interessante di queste collaborazioni – ha commentato l’assessore Mar – è quella di far sì che chi passa per alcuni itinerari meno conosciuti della città possa vedere e conoscere qualcosa che, a volte, gli stessi Veneziani non conoscono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter