Società +

Smartphone: novità per Whatsapp e portabilità numero

Smartphone: novità per Whatsapp e portabilità numero
Smartphone

Presto si potrà usare lo stesso account dell’app di messaggistica su più dispositivi. Intanto sono già cambiate le norme per il cambio di operatore o di sim

L’utilizzo di Whatsapp, la diffusissima app di messaggistica, ha un limite: il numero di telefono con cui ci si è registrati funziona solo sull’apparecchio sul quale si è attivato l’account. Ma, presto, questo limite verrà meno: verrà elevato il numero di dispositivi collegabili allo stesso account.

Per la piena disponibilità della nuova funzione ci vorrà ancora qualche mese. Al contrario, già dal 14 novembre è operativo il nuovo procedimento definito dall’Autorità garante delle comunicazioni per il cambio di operatore o di sim, volto a prevenire possibili truffe.

Whatsapp su più dispositivi

La possibilità di collegare contemporaneamente fino a 4 apparecchi al numero utilizzato per l’attivazione di Whatsapp è attualmente in fase di test. Si tratta della cosiddetta “modalità Companion”, che sarà rilasciata un po’ alla volta sulla versione beta della app per Android 2.22.21.6. Questa modalità consentirà anche di collegare un account già esistente a un tablet Android.

È già possibile verificare la possibilità di sfruttare questa funzione, controllando se, tra le opzioni inserite nella schermata di registrazione, è compresa anche quella chiamata “Collega dispositivo”. Una volta che sarà effettuato il collegamento, la cronologia delle chat sarà sincronizzata su tutti i device.

Cambio sim e operatore: le nuove regole

In seguito al proliferare durante la pandemia di truffe legate a furti di identità in occasione del trasferimento di un numero di telefono, il Garante per le comunicazioni ha cambiato il procedimento di portabilità del numero, introducendo maggiori controlli, a partire da una verifica tramite sms. Da metà novembre, la richiesta può essere presentata solo dall’intestatario, con possibili deleghe solo per le sim aziendali.

Anche per la sostituzione della sim in caso di smarrimento o malfunzionamento la richiesta di nuova sim è ora possibile solo presso il proprio operatore, a cui vanno presentate copie di documento d’identità, codice fiscale e della sim (a meno che questa non sia stata persa o rubata). Solo con una nuova sim funzionante sarà quindi possibile procedere a un eventuale cambio di operatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  cellulari