fbpx

Scuole di Venezia e Mestre: restauri per 6 milioni

scuole immagini

Sicurezza, manutenzione straordinaria e ordinaria, dipinture e scoperti.
Sulle scuole si investono 6 milioni di euro.
Nel corso dell’estate, 28 tra asili nido, scuole elementari e medie saranno interessate da interventi di restauro e di manutenzione.
Lo scorso anno sono state messe tutte a norma in termini di prevenzione antincendi; ora è in corso la progettazione per i lavori estivi, equamente divisi tra terraferma (14 scuole) e centro storico (14 scuole).

“Possiamo finalmente contare su una cifra considerevole, che ci consentirà di intervenire anche con ristrutturazioni importanti –spiega l’assessore ai lavori pubblici Francesca Zaccariotto- Potremo metter mano sui tetti per risolvere gravi problemi di infiltrazioni, sui serramenti per sanare problemi di dispersione del calore, ma anche procedere con interventi di manutenzione straordinaria e di consolidamento laddove serve. Alcune scuole saranno anche ridipinte, internamente ed esternamente, perché sono luoghi in cui i nostri figli passano la maggior parte della giornata ed è giusto che siano accoglienti”.

Scuola primaria statale Tiziano Vecellio

TERRAFERMA

La scuola materna ed elementare Tiziano Vecellio di Mestre è una di queste.
Qui i lavori iniziati nel 2018  hanno permesso di accorpare in un unico edificio tutte le classi, prima divise in sedi distaccate, sono stati rifatti i servizi igienici e lavori di manutenzione vari.
Ora si potrà completare il progetto con il restauro degli intonaci esterni ed interni e con le dipinture.
Lo stesso vale per le scuole

  • Enrico Toti di Carpenedo: ripassatura del tetto, cappotto esterno, dipintura e realizzazione della bussola d’ingresso (390 mila euro)
  • Collodi di Favaro Veneto: dipintura esterna, restauro degli intonaci (256 mila euro)
  • Lazzaro Spallanzani: sistemazione copertura tetto a falde (149 mila euro)
  • Giulio Cesare: rifacimento della pavimentazione, dipinture interne ed esterne, sistemazione dei servizi e sistemazione del tetto della palestra (100 mila euro).

CENTRO STORICO

Per quanto riguarda Venezia il restauro più importante riguarderà la scuola primaria Sansovino di Cannaregio.
“A Venezia ci sono situazioni con problemi legati  al consolidamento e i costi sono più elevati –spiega l’assessore Zaccariotto- Per la Sansovino si investirà più di un milione di euro. Sono state fatte indagini sulla struttura edile e l’analisi geotecnica del terreno. Nel corso dell’estate si procederà con un restauro effettivo”.

Meno dispendiosi, ma pur sempre consistenti, i lavori alle scuole

  • Giacinto Gallina: blocco dei bagni, risanamento del pianterreno e controsoffittatura (150 mila euro)
  • Pier Fortunato Calvi: risanamento del pianterreno e predisposizione di alcune stanze ad archivio (110 mila euro)
  • Diego Valeri: consolidamento statico interno ed esterno, dipintura dei locali (100 mila euro).

Un importante investimento riguarda anche gli impianti di video sorveglianza che saranno posizionati all’ingresso di tutti gli asili nido.

 

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter