fbpx

Residenza pubblica: altri 151 appartamenti a Venezia Centro storico e nelle isole

Abitazioni veneziane

Giudecca, Sacca Fisola, Burano, Sant’Erasmo. E poi ancora Cannaregio, Castello e  Dorsoduro.
Due tranche di ristrutturazioni coinvolgeranno presto 151 appartamenti da destinare alla residenzialità.
I progetti approvati dalla giunta comunale prevedono  due fasi di lavoro. Si parte con i primi 75 appartamenti delle isole, di Castello, Cannaregio e Dorsoduro.
Alla fine dell’anno gli interventi riguarderanno i rimanenti 76 della città storica, che comprendono ulteriori appartamenti a Sacca Fisola e alla Giudecca.
Le ristrutturazioni rientrano nel finanziamento complessivo di 7 milioni 250 mila euro per la riqualificazione di tutti gli appartamenti di residenza comunale sfitti che successivamente saranno messi a reddito.

“Il patrimonio immobiliare residenziale di proprietà del Comune di Venezia – spiega l’assessore alle Politiche della Residenza Luciana Colle – ha un cospicuo numero di alloggi che gli inquilini hanno restituito all’Amministrazione per risoluzione del contratto di locazione. Si è deciso di investire perché tutte le case sfitte di proprietà del Comune, una volta ristutturate, vengano messe immediatamente a bando e assegnate a chi ne ha bisogno”.

Gli alloggi da ristrutturare

Una tranche di lavori riguarda il recupero di 34 alloggi sfitti Non Erp: 21 alla Giudecca e 13 a Sacca Fisola per 1,3 milioni di euro.
Il secondo progetto riguarda 12 appartamenti a Burano e 5 a Sant’Erasmo e ne prevede la manutenzione per un totale di 900 mila euro.

In Centro storico i lavori interesseranno il recupero di 24 alloggi sfitti Erp: 12 a Cannaregio, 7 a Sacca Fisola, 2 a Castello, 2 alla Giudecca, 1 a Dorsoduro per 800 mila euro.
I lavori inizieranno nei primi mesi del 2020.
A questi 75 alloggi , seguirà entro la fine dell’anno l’approvazione del progetto definitivo anche per gli altri 76 appartamenti che completano l’intero progetto.

Prorogato il Bando Erp 2019

I 151 appartamenti si vanno ad aggiungere ai circa 400 destinati alla residenza pubblica che verranno assegnati con quattro bandi entro il 2019 e poi nel 2020.
Per quelli già messi a Bando Erp 2019 è possibile presentare le domande di partecipazione fino all’8 agosto prossimo, con una proroga di 15 giorni, dunque, rispetto al termine inizialmente fissato.
Le domande possono essere inoltrate con procedura informatica DIME all’indirizzo https://dime.comune.venezia.it/servizio/bandi-locazione o https://www.spid.gov.it/richiedi-spid  .
Se non si è in possesso di credenziali SPID le domande possono essere presentate anche presso lo sportello di Insula Spa, previo appuntamento da richiedere entro e non oltre il 24 luglio telefonando al numero 041041 dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter