Venezia nella Top 5 europea per vivacità culturale

Venezia, veduta di Piazza San Marco dall'alto

Primi in Italia per mezzi pubblici, isole pedonali e tasso di motorizzazione.
Secondi per investimenti sulle scuole.
Terzi  nella classifica europea delle principali 190 città di cultura e creatività.

E’ stato pubblicato il nuovo report annuale con il quale Legambiente, in collaborazione con Ambiente Italia e Sole 24 Ore misura le performance delle varie città. Le classifiche fanno riferimento ai dati raccolti per il 2019, quindi prima che tutte fossero attanagliate dall’emergenza sanitaria attualmente ancora in corso. Questa, comunque, la fotografia pre-Covid.

La classifica

Al primo posto della classifica 2020 si colloca Trento (79,98), seguita da Mantova (76,75) e Pordenone (76,71).
Con un punteggio totale di 61,31, Venezia è al 27° posto della classifica nazionale e al 3° posto tra le città metropolitane, a breve distanza da Bologna (16^ con 63,75) e Firenze (24^ con 62,36).
Nonostante alcune posizioni perse in altri settori, il nostro territorio resta ancora uno dei più performanti tra i 104 capoluoghi italiani ed entra nella Top 5 per offerta culturale a livello europeo.

@ “Ecosistema Urbano 2020” stilato da Legambiente in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore.

Vivacità culturale ed economia creativa

Il report presenta infatti anche la classifica europea delle principali 190 città di cultura e creatività.
Con una suddivisione per fasce demografiche, sulla falsariga delle taglie degli abiti, Venezia rientra nel gruppo “L”, che ricomprende 40 città tra 250.000 e 500.000 abitanti. E, sotto il profilo della vivacità culturale ed economia creativa, occupa la 3^ posizione, alle spalle di Firenze e della tedesca Karlsruhe, risultando seconda per attrattività.

Trasporti pubblici e privati

Venezia è il capoluogo in cui gli abitanti effettuano più viaggi sui mezzi pubblici urbani.
Nel 2019, ognuno di noi ha effettuato in media 705 viaggi nel 12 mesi, con una crescita costante.
Nel 2018 il totale era stato infatti di 695 viaggi e nel 2017 di 689.
Venezia è 2° nell’offerta del trasporto pubblico,  con 60,5 vetture-km per abitante, con un incremento del +3,4% rispetto al 2018.
Il tasso di motorizzazione del Comune è tra i più bassi d’Italia. Le auto circolanti sono infatti solo 42,6 ogni 100 abitanti.

Mobilità alternativa

Il nostro Comune è terreno fertile anche per la cosiddetta mobilità alternativa, a partire dalle isole pedonali.
In Italia, solo 7 realtà superano il metro quadrato di estensione media dei percorsi riservati ai pedoni, con una media nazionale di 0,47 metri quadri.
In questa classifica Venezia è seconda, con 5,1 metri quadri per abitante, alle spalle di Lucca (6,73 mq).

@ “Ecosistema Urbano 2020” stilato da Legambiente in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore.

L’attenzione a queste tematiche ha portato Venezia, nel 2019, anche al 10° posto in Italia per km totali di piste ciclabili, raggiungendo i 115,6 km.
11^ posizione, invece, per il numero di auto (50) a disposizione del car sharing.

Scuole e cultura

Seconda posizione anche per la media di investimenti in manutenzioni straordinarie e ordinarie del patrimonio immobiliare destinato alla scuola. A tal fine, per ogni singolo edificio scolastico sono stati spesi in media, nel 2019, 39.681 euro.

@ “Ecosistema Urbano 2020” stilato da Legambiente in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore.

Prima, in questa particolare graduatoria, è Bolzano con 43.101 euro.

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: