PROMO +

Progetto S.I.S.CA.: artigiani e grandi aziende, una grande squadra

Progetto S.I.S.CA.: artigiani e grandi aziende, una grande squadra

Raddoppia e raggiunge 20 aziende la rete di imprese Progetto S.I.S.CA.: una squadra di professionisti in edilizia e impiantistica al servizio del cittadino e della Pubblica Amministrazione.

«Per me non ci sono problemi, ma soluzioni».

La filosofia di Marco Nogarin, dirigente e coordinatore di Progetto S.I.S.CA., riassume perfettamente la filosofia della rete di imprese arrivata adesso a contare ben venti importanti aziende collaboratrici.

«L’artigiano-tuttologo di una volta non esiste più. Mettendo assieme artigiani e grandi aziende, siamo riusciti a creare una squadra in grado di dare risposte a ogni tipo di necessità».

Una crescita non solo numerica, quella del Progetto S.I.S.CA., rispetto alle dieci ditte artigianali con cui era partito nel 2016. Forti della volontà di fare squadra, l’insieme di servizi nei comparti della costruzione, manutenzione e gestione globale degli impianti tecnologici e della riqualificazione-costruzione del patrimonio edilizio ed artistico, ha infatti sempre più ampliato l’offerta rivolta a privati, condomini e Pubblica Amministrazione.

La novità principale è l’aggiunta del comparto serramenti, con l’ingresso di Artigian Group. Grazie ad altre grandi aziende si è notevolmente ampliato anche il comparto edile: a fianco di Si.Em Costruzioni si sono aggiunti Codato Michele, Sei Restauri, ZCR Costruzioni, Pinato Marino e Barizza Gianfranco. Il comparto impianti termoidraulici, elettrici, energie rinnovabili e condizionamento conta su Idea Tre Impianti, B.M. Automazioni, Aeromeccanica Veneta, Opere Idrosanitarie, GT4 Termoidraulica, Bassetto Impianti, D.IM.EL., Gasclimaservice, Dal Ferro Flavio Impianti, So.Ge.Di.Co., Nogarin Marco Impianti, Giusto Impianti e A.Z. Impianti. Progetto S.I.S.CA., condiviso anche dall’Associazione Artigiani di Mestre, è riuscito dunque a diffondere in un mondo come quello artigiano la cultura del gioco di squadra. Sono infatti sempre più le aziende che, nel tempo, hanno chiesto informazioni sulla rete. Perché i risultati e i benefici di questo sistema sono davvero per tutti, a partire dagli artigiani stessi.

«Per completare l’opera – riprende Nogarin – spesso il singolo artigiano è comunque costretto a chiamare un collega che effettua lavorazioni diverse dalle sue. Mettendoci in rete, abbiamo già a priori la possibilità di organizzare un progetto completo, semplificando la vita del professionista. Il tutto senza che questo limiti l’iniziativa dei singoli, ma anzi valorizzando la sua offerta individuale, visto che può proporre un pacchetto completo spendendo il nome della rete».

Il meccanismo è semplice. Quando arriva la richiesta di una lavorazione, a chiunque dei componenti della rete, questa viene comunicata ad un ufficio centrale, che funge da “catalizzatore”.

Il coordinatore a questo punto analizza la richiesta, capisce quali sono i problemi da affrontare e interpella i retisti, sondandone la disponibilità di partecipazione.

«Non siamo, e non dobbiamo essere, gelosi dei nostri lavori: unendosi si può affrontare il futuro».

I vantaggi, prima di tutto, sono comunque per il cliente che, avendo a disposizione una serie di professionisti organizzati, si trova fin dall’inizio davanti un progetto concreto e completo.

A poter sfruttare le opportunità della rete, inoltre, sono le Pubbliche Amministrazioni. 

«Avere una rete organizzata per studiare ed affrontare qualsiasi grande opera – conclude Nogarin – consente di semplificare il lavoro e accorciare i tempi degli stessi uffici pubblici»

SUPERBONUS 110%: ANALISI PREVENTIVA

Un recente esempio tangibile dell’utilità di disporre di una rete come Progetto S.I.S.CA. è il cosiddetto Superbonus 110%, che consente di ottenere dallo Stato un notevole credito d’imposta a fronte dell’esecuzione di lavori di efficientamento energetico degli edifici.

«La normativa e la procedura è piuttosto complessa e, per evitare di rischiare di non vedersi riconosciuto il beneficio, un’analisi preventiva come quella effettuata dai nostri collaboratori di rete permette di approfondire la realtà e fare le cose in maniera corretta».

Per richiedere un’analisi per ottenere il Superbonus 110%, visita il sito www.retesisca.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.