Economia +

Portale incentivi.gov.it: il motore di ricerca per i contributi statali

Portale incentivi.gov.it: il motore di ricerca per i contributi statali

Online dal 2 giugno il servizio del MiSe dedicato agli incentivi pubblici per imprese, professionisti e amministrazioni

“Per essere sempre al fianco di chi ha il coraggio di fare impresa”.
Si presenta con questo significativo slogan, nella homepage del portale, il motore di ricerca “incentivi.gov.it”, online dal 2 giugno 2022 per promuovere la conoscenza degli incentivi finanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico, compresi quelli previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
L’impresa in un click” è un altro dei claim del sito internet.
Il portale è infatti dedicato tanto a chi vuol diventare imprenditore quanto alle imprese già attive, ma anche ai liberi professionisti e agli enti e alle istituzioni pubbliche, con un’area riservata contenente report e dati utili alla programmazione.
In prospettiva, il sito sarà allargato anche alle misure e alle sovvenzioni di altre Amministrazioni statali diverse dal MiSe e da enti territoriali.
Dalla homepage del sito, con un semplice click è possibile accedere a una serie di servizi.
L’utilizzatore può così scegliere l’incentivo più adatto alle esigenze della propria impresa seguendo semplicemente uno dei 4 percorsi guidati (“aspirante imprenditore”, “impresa o professionista”, “ente o istituzione”, “cittadino”) e cercando l’agevolazione attraverso una parola chiave.
È però anche possibile ragionare “per categoria di interesse”, trovando e visualizzando gli incentivi previsti per “Startup/sviluppo d’impresa”, “Imprenditoria femminile”, “Digitalizzazione”, “Innovazione e ricerca”, “Sostegno liquidità”, “Sostegno investimenti”, “Crisi d’impresa”, “Transizione ecologica”, “Inclusione sociale” e “Internazionalizzazione”.
Nel portale è inserito anche un catalogo completo di tutti gli incentivi, che è possibile visualizzare applicando i filtri più adatti alla ricerca che si intende compiere.
I filtri previsti sono “tipo soggetto”, “dimensione”, “forma dell’agevolazione offerta”, “ambito territoriale speciale”, “regione”, “obiettivo finalità”, “settore di attività” , “costi ammessi”, “spesa ammessa”. Per ogni incentivo selezionato in tal modo, comparirà sullo schermo una scheda sintetica sull’operatività della misura, con tutte le informazioni di dettaglio: “cos’è”, “a chi si rivolge”, “cosa prevede”.
Inoltre, nelle schede, sono inserite le date di apertura e chiusura dei bandi, le indicazioni per consultare la modulistica necessaria e i riferimenti che possono agevolare la compilazione della domanda. Tra le funzioni generali del portale è inserito anche un glossario mirato a facilitare la comprensione dei termini più tecnici utilizzati.
Un servizio che, conclude il breve video di presentazione, è pensato “per essere imprenditore del tuo futuro, realizzare idee e progetti, investire in competitività e valorizzare il territorio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  portale