Economia +

Tutti al mare per il ponte del 2 giugno. L'Italia va in vacanza

Tutti al mare per il ponte del 2 giugno. L'Italia va in vacanza

Spiagge affollate, ombrelloni che vanno a ruba, bambini che sguazzano nell’acqua e locali pieni.
Come previsto, sono circa 14 milioni gli italiani che, approfittando del ponte del 2 giugno e con l’arrivo della seconda ondata di calore del periodo, hanno deciso di trascorrere qualche giornata fuori porta.
Secondo le stime di Cna Turismo e Commercio, insieme ai turisti stranieri, garantiranno un indotto economico di circa 6 miliardi di euro.
Se il mare resta la meta privilegiata, non sono pochi coloro, soprattutto tra chi arriva da fuori Italia, che hanno scelto le città d’arte e quelle termali.
Secondo lo studio di Coldiretti, una buona fetta (28%), ha invece scelto la campagna e i piccoli borghi, tant’è che, si rileva, gli agriturismo sono quasi al tutto esaurito.
Il 25%, infine, avrebbe preferito cercare un po’ di refrigerio in montagna.
Alberghi e Bed&Breakfast sono le strutture che hanno ricevuto il maggior numero di prenotazioni, nella maggior parte dei casi per due notti (due milioni e mezzo di italiani), poi per tre notti (un milione) o per una sola (500 mila).
Gli altri italiani hanno raggiunto le loro seconde case, per lo più nelle località marine, o si muovono in giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.