Salute +

In Veneto una piattaforma unica per la prenotazione dei vaccini

In Veneto una piattaforma unica per la prenotazione dei vaccini
vaccino Moderna

E’ partito il sistema unico di prenotazione della vaccinazione anti Covid della Regione del Veneto.
Dall’apertura del portale,nella serata del 31 marzo, alla mattinata dell’1 aprile, nella sola ulss3 Serenissima sono state 5300 le prenotazioni.
Il sistema messo a punto dalla Regione del Veneto prevede un’unica pagina dove ogni cittadino può accedere e, inserendo semplicemente il proprio codice fiscale, prenotare la propria vaccinazione. Il sistema fornirà luogo, data e orario.

Home page piattaforma prenotazione vaccini Regione del Veneto
Home page piattaforma prenotazione vaccini Regione del Veneto

Una volta in possesso di queste informazioni, ci si deve recare all’hub vaccinale indicato e lì un medico procederà con l’anamnesi stabilendo se vi siano patologie particolari non comprese tra quelle gravi riportate nella tabella disponibile sul sito, https://www.aulss3.veneto.it/Vaccinazione-anziani-e-soggetti-vulnerabili per poi procedere con l’inoculazione.
Successivamente vi verrà chiesto di attendere 15 minuti.  Se il medico constata il buon esito, vi faranno prenotare il richiamo.

La fascia tra i 70 e i 79 anni

Al momento nell’Ulss 3 è possibile prenotare la vaccinazione per i cittadini tra i 70 e i 79 anni in quanto si è provveduto alla vaccinazione di oltre l’80% della fascia di ultraottantenni.
La fascia di età dei settantenni  può scegliere due strade per vaccinarsi: il proprio medico di medicina generale, che può somministrare il vaccino, oppure  la prenotazione in uno dei punti vaccinali dell’Ulss 3.
Il tutto mantenendo piena sinergia: i medici di medicina generale saranno informati costantemente con uno scambio biunivoco sui vaccinati così da non generare confusioni nel sistema.
La piattaforma che vede l’Ullss 3 veneziana fare da apripista, ha come obiettivo la fluidità e la rapidità della campagna vaccinale, ora più che mai in netta accelerazione.
La sola Ulss 3 Serenissima ha inoculato sinora circa centomila dosi di vaccino corrispondenti ad un quinto della popolazione.
 “Possiamo dire che nella nostra Ulss 3 siamo in grado di garantire il vaccino a tutte le persone che hanno aderito e hanno un appuntamento nei prossimi giorni- dice  il direttore Edgardo Contato – Garantiamo quindi continuità fino alla data in cui sono previsti i nuovi arrivi, e la garantiamo anche per il futuro, a patto che non ci siano ulteriori ammanchi o ritardi nelle forniture”.
Al momento,  il calendario delle prenotazioni è pieno, ma ripartirà nei prossimi giorni con l’arrivo di nuove dosi previste per domani (Moderna) e sabato (AstraZeneca ora Vaxzevria)

Valentina Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  covid19, vaccino