Società +

Censimento 2021: il via in Italia da ottobre

Censimento 2021: il via in Italia da ottobre

Sono 4.531 i Comuni da nord a sud dell’Italia coinvolti nel Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni 2021.
La nuova edizione prende il via il 1 ottobre e interessa due milioni 472.400 famiglie.
Il rilevamento dell’Istituto Nazionale di Statistica (Istat), che si svolgeva precedentemente ogni dieci anni, ha cadenza annuale dal 2018 e riguarda solo un campione rappresentativo delle famiglie.
Quest’anno il numero dei Comuni interessati è quasi raddoppiato per il posticipo dell’edizione 2020 a causa della pandemia.
In Veneto, nel Comune di Venezia in particolare, sono interessate oltre 4 mila famiglie distribuite su tutto il territorio, centro storico, estuario e terraferma.

Una fotografia della realtà

Il Censimento permette di conoscere le principali caratteristiche strutturali e socio-economiche della popolazione che dimora abitualmente in Italia, a livello nazionale, regionale e locale e di confrontarle con quelle del passato e di altri Paesi.

Le famiglie coinvolte partecipano a una delle due rilevazioni campionarie, quella da lista e areale.
Rispondere alle domande del Censimento è un obbligo di legge, con possibile sanzione che per le persone fisiche va da un minimo di 206,58 euro a un massimo di 2.065,83.

Cosa sapere se si fa parte del campione “rilevazione da lista”

La rilevazione da lista prevede, a partire dal 4 ottobre e fino al 13 dicembre, la compilazione autonoma del questionario online sul sito Istat e vi partecipano 1.696.000 famiglie campione.

censimento
Dal 14 dicembre fino alla chiusura della rilevazione. in data 23 dicembre, sarà ancora possibile rispondere alle domande ma solo con intervista telefonica o visita a casa da parte di un operatore comunale.
Gli interessati riceveranno via posta, nella prima settimana di ottobre, una lettera ufficiale a firma del presidente dell’Istat e un pieghevole su come procedere. L’informativa conterrà anche le credenziali di accesso personali per accedere al questionario e i contatti per ricevere assistenza gratuita e chiarimenti. In alternativa, si può procedere a compilarlo nei Centri Comunali di Rilevazione.

Cosa sapere se si fa parte del campione “rilevazione areale”

La rilevazione areale coinvolge nel 2021 circa 776 mila persone. Dal 1 al 13 ottobre saranno avvisate del Censimento mediante una locandina affissa negli androni, cortili dei palazzi e abitazioni e una lettera ufficiale non nominativa con tutte le indicazioni in merito allo svolgimento.
Dal 14 ottobre si svolgerà la rilevazione sul campo attraverso il contatto con un operatore munito di tesserino che raccoglierà alcune informazioni anagrafiche. Le famiglie potranno scegliere se fare l’intervista al loro domicilio o al Centro Comunale di Rilevazione. Per ricevere assistenza si può contattare il Numero Verde Istat 800-188802 attivo dal 1 ottobre al 23 dicembre tutti i giorni dalle 9 alle 21. In alternativa si può chiamare uno dei Centri di Rilevazione istituiti in ciascun Comune o recarvisi di persona oppure scrivere a censimentipermanenti.popolazionelista@istat.it

Silvia Bolognini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  censimento