Ambiente +

Una passerella ciclopedonale unirà Chirignago e Marghera

Una passerella ciclopedonale unirà Chirignago e Marghera

Chilometro dopo chilometro, la rete ciclabile e pedonale si allunga.
A breve, anche Chirignago e Marghera saranno collegate da una “passerella” percorribile a piedi e in bicicletta.
Considerato che il traffico automobilistico lungo via Trieste è molto intenso, con la nuova ciclopedonale  ciclisti e pedoni potranno finalmente muoversi tra i due quartieri senza più correre alcun rischio.

L’area dove sarà realizzata la nuova ciclopedonale

Un ponte lungo via Trieste

La Giunta comunale ha infatti approvato il progetto per la realizzazione di un nuovo percorso separato dal traffico che assume un valore strategico per la mobilità ciclabile e pedonale non solo tra Chirignago e Marghera ma anche tra Mestre e i comuni limitrofi come Spinea e Mirano.
Si tratta di un tratto ciclopedonale di 450 metri che diventerà l’anello di giuntura tra la nuova pista completata pochi mesi fa sul lato di via Trieste verso Chirignago con la preesistente nel quartiere di Catene.
Il progetto prevede una passerella in acciaio di 213 metri affiancata al ponte esistente sotto il quale ci sono i binari ferroviari. La pista sarà larga almeno 2,5 metri e dotata di nuova illuminazione.

Rendering della nuova ciclopedonale lungo via Trieste

«Questo nuovo tratto è molto difficile da realizzare – spiega l’assessore alla Mobilità del Comune di Venezia Renato Boraso – perché bisogna costruire un cavalcavia per pedoni e ciclisti parallelo a quello esistente per il traffico automobilistico tenendo conto di vari fattori, primo tra tutti la necessità di sostegni in grado di reggere l’impatto in caso dovessero verificarsi incidenti ferroviari.

Un intervento che, una volta ultimato, renderà ottimali gli spostamenti sulle due ruote. Basti pensare che grazie a questa pista ci si potrà spostare dalla chiesa di Catene al municipio di Chirignago in soli 8 minuti di pedalate, senza mai dover uscire da un percorso ciclabile protetto».

In sicurezza sulle due ruote

Il progetto si inserisce all’interno degli interventi previsti per realizzare sul nostro territorio percorsi ciclabili sicuri e confortevoli di collegamento tra parti diverse della città e delle frazioni.

L’avvio dei lavori, per i quali sono stati investiti oltre 2 milioni e 100 mila euro, è previsto per settembre 2021 per una durata del cantiere di circa sette mesi. Per aprile 2022 quindi famiglie, pendolari e cicloturisti potranno godere del nuovo percorso che unirà un altro pezzo di territorio in totale sicurezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  mobilità