Stop musicisti allo sbaraglio. Ora si fa sul serio

Musicisti - Hybrid Music Contest

Laboratori di formazione per diventare “animali da palcoscenico”

Concerti, festival musicali, spettacoli nelle piazze.
Giovani talenti allo sbaraglio? Non più.
I giovani musicisti possono ora essere accompagnati nel delicato passaggio dalla musica vissuta come passione alla musica trasformata in una vera e propria professione.
Hybrid Music, in collaborazione con Macaco Record organizza infatti, a partire dal 28 ottobre, al Teatro del Parco della Bissuola, un corso di dieci incontri durante i quali tutor specializzati in diversi ambiti di competenza prepareranno solisti e band alla musica live.

L’ansia da palcoscenico e le tecniche del mestiere

Come si sta su un palco? Come ci si muove, come ci si comporta, come si possono evitare –o risolvere- inevitabili problemi tecnici o, più semplicemente (ma solo a parole) come selezionare il repertorio di canzoni di presentare a un determinato pubblico piuttosto che a un altro?
Ancora: qual è l’uso corretto del microfono, dei monitor, come si organizza un tour book, come si diventa  manager di se stessi?

Sono innumerevoli le domande che si trova a porsi chi deve calcare un palcoscenico. Le risposte, durante i laboratori formativi, saranno fornite da tecnici qualificati e da ospiti di fama nazionale che metteranno la propria esperienza a disposizione dei giovani talenti del territorio.
Tra i nomi, quelli di Beatrice Antolini e Giulio Casale, della cantautrice Debora Petrina e Massimo Trisotto, di Diego Fortuni, Gianmarco Busetto, Alberto Stevanato, Solenn Le Marchand e Tommaso Mantelli.

Metropolitano.it media partner dell’iniziativa

L’iniziativa, che si protrarrà fino al 20 dicembre 2020, concludendosi con una serata finale di impatto, che vedrà i giovani musicisti del corso esibirsi prima di un noto gruppo musicale a livello nazionale, è supportata da Metropolitano.it, media partner anche in quest’occasione (lo è stato anche per Music Hybrid Contest facendo parte della giuria e realizzando un videoclip per la band vincente) per ribadire uno dei punti cardine della propria linea editoriale, che consiste nel far conoscere le eccellenze del territorio, anche dal punto di vista dei giovani talenti.

Shefound vincitori Hybrid Music Contest 2020
Gli Shefound, i vincitori dell’ Hybrid Music Contest 2020

I laboratori

Gli incontri si svolgeranno tutti al Teatro del Parco e saranno presentati nel dettaglio il 21 ottobre nel corso di un Open day.
Date, temi e orari (tutti gli incontri si terranno alle 18.30) sono già definiti e sono i seguenti:

28 ottobre Prima del live: imparare a conoscere i ruoli di ognuno, organizzare un live, fissare gli accordi, essere manager di se stessi, realizzare un tour book. Durata: 2 ore.
A cura di: Solenn Le Marchand e Alberto Stevanato di Macaco Records

3 novembre – Scheda tecnica: imparare le terminologie per scrivere una scheda tecnica professionale, conoscere le proprie esigenze effettive, redigere la propria scheda tecnica professionale con relativo stage plan. Durata: 2 ore. A cura di: Tommaso Mantelli

11 novembre –  Prova tecnica: allestimento delle postazioni dei partecipanti, confronto con il tecnico e correzione degli eventuali errori. Imparare le terminologie per il soundcheck, conoscere il ruolo di ognuno, errori da evitare, piccola guida ai possibili problemi tecnici. Durata: 4 ore. A cura di: Tommaso Mantelli e Alberto Stevanato

18 novembre –  Paura da palcoscenico: la paura del palco, la concentrazione, la preparazione, parlare in pubblico, il respiro. Durata: 2 ore. A cura di: Gianmarco Busetto

24 novembre – Voce e microfono: usare correttamente un microfono, i monitor, gli hearmonitor. Durata: 2 ore. A cura di: Debora Petrina

2 dicembre –  Prova tecnica: allestimento delle postazioni dei partecipanti, cablaggi e uso e regolazione di microfono e monitor. Cablaggi, differenza tra gli amplificatori, i pedali, saper scegliere e realizzare una pedaliera. Durata: 4 ore. A cura di: Massimo Trisotto, Alberto Stevanato, Diego Fortuni

9 dicembre –  Presenza scenica e scaletta: presenza scenica, scegliere i brani di suonare, l’ordine delle canzoni per stabilire l’andare della performance. Durata: 2 ore. A cura di: Beatrice Antonini, cantante

16 dicembre –  Reggere il palco: io chi sono?: presenza scenica, errori da evitare, comportamento e estetica. Durata: 2 ore. A cura di: Giulio Casale, cantante

19 dicembre – Prove di live: preparazione alla performance. Durata: 4 ore. A cura di: Massimo Trisotto

20 dicembre – Serata finale: concerto dei partecipanti e di un gruppo di fama nazionale. A cura di: Massimo Trisotto

 

Per informazioni sui costi e sulle prenotazioni: www.culturavenezia.it, hybridmusic@comune.venezia.it

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: