Ambiente +

Meteo: assaggio d' inverno in arrivo nelle prossime ore

Meteo: assaggio d' inverno in arrivo nelle prossime ore

L’estate, già da qualche giorno, è un ricordo lontano. I primi maglioni di lana e cappotti pesanti hanno iniziato a uscire dagli armadi. I primi condomini cominciano ad accendere gli impianti di riscaldamento.
Ma chi ha già patito l’abbassamento della colonnina di mercurio negli ultimi giorni si prepari: tra oggi, mercoledì 13 ottobre, e domani l’Italia sarà interessata da un primo assaggio di temperature ancor più rigide.
I meteorologi del sito iLMeteo.it hanno infatti previsto l’imminente arrivo sulla Penisola di un’irruzione artica accompagnata da forti raffiche di vento freddo di bora e grecale, possibilità di temporali e grandinate e le prime brinate notturne stagionali nelle periferie e nelle zone di campagna.
Il fronte depressionario interesserà inizialmente, nella giornata di mercoledì, la Romagna, estendendosi poi lungo il versante adriatico, raggiungendo così le Marche, l’Abruzzo e il Molise, fino alla Puglia, dove è prevista instabilità.
Non si tratterà però di fenomeni isolati.
Tra le prime regioni interessate dal peggioramento delle condizioni meteo c’è anche la Sardegna, con il maltempo in arrivo soprattutto nella parte meridionale dell’isola. Le precipitazioni si faranno via via più intense, con l’allerta per la possibilità anche di nubifragi ed alluvioni lampo.
Entro sera, potrebbero essere interessate da forte maltempo anche la Calabria e la Sicilia.
Nella giornata di domani, 14 ottobre, pur con la permanenza di condizioni soleggiate, anche il Nord non riuscirà a sfuggire alla morsa del gelo. I forti venti freddi causeranno una netta diminuzione delle temperature, soprattutto nelle ore notturne. Gli esperti di iLMeteo.it stimano un abbassamento fino a toccare quote molto al di sotto dei valori medi del periodo, per attestarsi su livelli tipici di inizio inverno.
Nelle grandi città, da Milano a Torino, da Bologna a Firenze e Roma, la temperatura prevista si aggira tra i 3 e i 5 gradi.
Già a partire dalla seconda parte di giovedì 14, comunque, le perturbazioni sono destinate a diminuire, con il ritorno dell’alta pressione proveniente dalle Azzorre su tutta Italia.
Gli ultimi rovesci, anche di forte intensità, riguarderanno soprattutto Sicilia e Calabria, mentre il resto della Penisola vedrà tempo più stabile e soleggiato, tranne qualche nube sparsa su Abruzzo e Molise. Da venerdì, e per tutto il weekend, si torneranno dunque ad affermare ovunque condizioni di bel tempo stabile e soleggiato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  meteo