Un mercato rionale contemporaneo per Mestre

Rendering del nuovo mercato di Mestre

Stand moderni e coperti tra forme contemporanee, colori e luce

 

Temporaneo per 26 anni, il mercato rionale di Mestre diventa definitivo. Quel triangolo nato sotto i gazebo e diventato nel tempo parte integrante del contesto urbano pur restando sempre precario e oramai pure vecchiotto, si rinnova.

A partire dalla prossima estate i 33 banchi troveranno collocazione in una nuova struttura coperta più adeguata alle funzioni del mercato rionale e rispettosa delle normative.

Rendering del nuovo mercato di Mestre

La riqualificazione del mercato, concreto polo di riferimento per la città, che due giorni la settimana affolla l’area tra via Fapanni e Piazzetta Coin alla ricerca di prodotti alimentari particolari, capi di abbigliamento, frutta e pesce fresco, è un nuovo passo di Mestre verso la contemporaneità.

Il nuovo mercato sarà uno dei simboli di riqualificazione della città –commenta il sindaco Luigi Brugnaro– un luogo al servizio dei cittadini e dei consumatori che rappresenterà un altro tassello della rigenerazione urbana della terraferma veneziana”

IL PROGETTO  prevede l’unificazione dei banchi in blocchi continui con pannelli colorati. Quello di Mestre resterà un mercato vivace e vitale ma sarà un mercato  al riparo dalle intemperie  grazie a una copertura in legno lamellare ampia 2.000 mq.  Sarà corredata di falde a forma di rombo che si appoggeranno su pilastri di acciaio e rappresenterà di fatto l‘elemento architettonico caratterizzante del nuovo mercato, che sarà molto luminoso grazie ai pannelli ondulati del tetto, per metà opachi e per metà traslucidi proprio per consentire al sole di entrare pur proteggendo dall’irraggiamento diretto.

Spezie al mercato
Frutta sui banchi

Tra i banchi, a richiamare la caratteristica propria dei mercati rionali, luoghi di incontro a tutto campo oltre che di slow shopping, saranno realizzati una piccola piazza con un’aiuola sopraelevata che ospiterà due fontanelle e servizi pubblici.

Per la realizzazione del nuovo mercato sono stati finanziati 2,9 milioni di euro.

Condividi sui social