Mercato immobiliare: bene Venezia, Mestre pronta per la ripresa

case a Mestre
Nella foto in alto: Intervista all’Ing. Valerio Lastrucci, Segretario Unione Piccoli Proprietari Immobiliari Nazionale

Acquisti in aumento a Venezia, fermento in terraferma

 

8.395 contratti firmati in 9 mesi.
Venezia ha chiuso il 2018 con un primato regionale attestandosi come provincia veneta che ha registrato il maggior numero di compravendite.

Nell’ anno appena concluso infatti, secondo un’indagine della società milanese di intermediazione immobiliare Abitare Co. su dati dell’Agenzia delle Entrate, la compravendita di immobili residenziali nel capoluogo lagunare è in crescita dell’ 11%.
Venezia è prima tra le province del Veneto anche sul fronte dei prezzi che in centro storico si attestano su una media di 4.500 euro al metro quadro, con un incremento del 2,5% rispetto al 2017.


Sempre secondo l’elaborazione del Centro Studi di Abitare.Co, nella provincia di Venezia crescono le vendite di mono e bilocali (+ 3,3%), di appartamenti con metratura superiore ai 145 metri quadri (+ 4,5%), mentre scendono i trilocali (- 5,3%).

 

 

Se in centro storico il mercato immobiliare gode di buona salute, più diversificata è la situazione a Mestre.
In terraferma c’è soprattutto una forte richiesta di affitti, incentivati anche dal turismo, i cui costi minimi risultano non inferiori ai 500 euro al mese anche per gli appartamenti più piccoli.

Abitazioni a Mestre

«Per quanto riguarda le vendite di case ad uso residenziale – spiega Valerio Lastrucci, Segretario dell’Unione Piccoli Proprietari Immobiliari Nazionale – la situazione è stazionaria da alcuni anni. La ripresa del mercato stenta a decollare soprattutto a causa di una burocrazia eccessiva che crea rallentamenti nello svolgimento delle pratiche.
Nonostante questo, Mestre guarda al futuro con ottimismo: grazie all’ attuale Amministrazione la città ha cambiato volto, i continui interventi di riqualificazione in varie zone fanno si che ora si viva meglio e questo certamente avrà presto una ripercussione positiva anche sul mercato immobiliare».

 

Abitazioni del centro a Mestre

Le quotazioni d’acquisto a Mestre sono ovviamente maggiori nella zona centrale di Piazza Ferretto, viale Garibaldi, inizio via Piave, dove i costi di un appartamento nuovo vanno dai 3.000 ai 3.500 euro al metro quadro.
Si spendono in media 1.000 euro al metro quadro, invece, per un appartamento completamente da ristrutturare.
In zona semi centrale si compera il nuovo per 2.600/2.700 euro al metro quadro.

Ma la novità di un mercato per anni stazionario, è il fermento che gli operatori registrano nella compravendita e nelle affittanze lungo gli assi che portano alla stazione ferroviaria di Mestre, in particolare lungo via Cappuccina e Corso del Popolo, grazie anche agli interventi di riqualificazione urbanistica legata all’insediamento di nuovi hotel e nuovi esercizi commerciali nell’area.

 

Mestre, via Cappuccina

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter