Salute +

Mattarella: la scienza è indispensabile, i vaccini hanno salvato migliaia di vite

Mattarella: la scienza è indispensabile, i vaccini hanno salvato migliaia di vite
Sergio Mattarella Presidente della Repubblica

I vaccini “hanno salvato migliaia di vite, ridotto le sofferenze, consentito le riaperture. Sono stati la nostra maggiore difesa. Contro il Covid abbiamo eretto un argine e siamo riusciti a imboccare la strada della ripartenza grazie alla scienza. Il virus continua a procurare allarme e non si è dunque esaurito il nostro dovere di responsabilità, particolarmente verso i più fragili”.
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricordato quanto la ricerca e la scienza siano indispensabili durante la celebrazione, al Quirinale, de “I Giorni della Ricerca”.
All’iniziativa promossa dall’Airc, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, Mattarella non poteva non rilevare quanto la pandemia abbia avuto pesanti conseguenze per i malati oncologici.
“Ne sono risultate rallentate le misure di prevenzione, diradati i programmi di screening, rinviate molte visite diagnostiche, in qualche caso rinviate persino alcune cure – detto con rammarico il presidente-. Tutto questo ha fatto salire la soglia di rischio per i tumori, che negli anni si era riusciti ad abbassare in maniera importante. Si pongono dunque temi nuovi ed urgenti, di organizzazione della sanità e di assistenza nel Paese. Le visite e le terapie oncologiche  – ha ribadito – devono riprendere ovunque e trovare spazio nei luoghi deputati; le campagne di prevenzione dei tumori devono poter recuperare il terreno perduto e riprendere a buon ritmo”.
Ma la pandemia imperversa ancora e nella lotta al Covid “la scienza è chiamata di nuovo a intervenire”, ha detto il presidente. Per far comprendere appieno la “necessità di proteggersi e di proteggere, vaccinandosi, la libertà e le opportunità proprie e degli altri” ma anche per porre i vaccini “nella disponibilità di tutti i Paesi in misura equa -ha concluso il presidente -.Farlo è un dovere morale ma anche interesse per tutti per debellare completamente il virus evitando che, in un mondo sempre più strettamente connesso, si riproponga con pericolose varianti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.