fbpx

Mascherine: iniziata la distribuzione per i cittadini della Città Metropolitana

mascherine 1

Il sindaco Brugnaro: “A tutti i cittadini veneziani dico di #restare a casa e di avere fiducia. Vi terremo informati noi”

E’ iniziata la distribuzione delle mascherine donate per i cittadini da Grafica Veneta alla regione Veneto. L’amministrazione comunale comunica che 70 volontari della Protezione Civile sono già in attività per raggiungere gli esercizi commerciali aperti .

Le mascherine saranno date quindi gratuitamente dalle cassiere dei supermercati, dai tabaccai e dagli edicolanti ma, in primis, dai farmacisti delle farmacie comunali e dai farmacisti in genere.

Mascherine per chi deve uscire per i motivi citati nel Decreto

Al momento ne sono arrivate 29.400 per il Comune di Venezia.
Una parte delle 95.500 giunte alla Città Metropolitana.
Altre se ne attendono per i prossimi giorni.
Niente corsa alle casse, quindi.

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro lo ribadisce in un suo messaggio alla cittadinanza: “Vi terremo informati. Abbiate fiducia e restate a casa“.
Le mascherine saranno utili per chi, di ogni famiglia, deve uscire per fare la spesa, per andare al lavoro o per urgenze legate alla salute. Insomma, per le motivazioni previste per il decreto.

Evitare gli assembramenti

Non c’è problema di approvvigionamento -spiega il sindaco Brugnaro -. Nei prossimi giorni ne arriveranno molte altre, così da consentire la capillarità della loro fornitura. Abbiamo iniziato dagli esercizi commerciali aperti, comprese edicole, tabaccherie e farmacie, in primis quelle comunali, perché non vogliamo assolutamente che le persone escano di casa solo per prendere queste mascherine. Dobbiamo sempre evitare assembramenti. Da lunedì riprenderemo l’attività per i prossimi 10 giorni”.

Mascherine per le fasce più deboli

Nell’arco delle prima giornata le mascherine sono state già consegnate agli anziani ospiti delle case di riposo e ai volontari che lavorano nell’ambito dell’assistenza domiciliare.
“Una parte l’abbiamo riservata alle fasce più deboli della popolazione– dice l’assessore alle politiche sociali Simone Venturini – Tramite i servizi sociali e il mondo del volontariato possiamo tutelare le persone più fragili, con le quali gli addetti continuano a svolgere la propria attività di assistenza e di cura”.
In questi giorni arriveranno anche ai ragazzi disabili delle comunità alloggio.

I numeri

La regione Veneto ha già ricevuto e distribuito tra i vari enti 550 mila mascherine.
Altrettante arriveranno nel corso della settimana, fino a giungere ai 2 milioni di dispositivi di protezione donati da Grafica Veneta.
Di questi, 95.500 sono quelli già affidati alla Protezione civile dal centro di smistamento di Padova per la Città Metropolitana di Venezia.
Da qui, il passaggio ai 44 comuni che ne fanno parte, in modo tale che ogni ente possa procedere progressivamente a una distribuzione capillare tra i cittadini.

1 commento su “Mascherine: iniziata la distribuzione per i cittadini della Città Metropolitana”

  1. Marina Sfriso

    Vi ringrazio noi siamo in 3 in casa 63, 67, 92 ,anni ne ho fatto una con la stoffa per buttare l immondizia e per andare una volta alla settimana al supermercato , mi sentirei più protetta averne una .ringrazio la Regione Veneto di questa iniziativa . Una nonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter