L’Umana Reyer in finale playoff di basket!

87CA70E1-CDAA-48EE-839F-663AFF6CF021
Nella foto in alto: Michael Bramos, miglior realizzatore dell’Umana Reyer in Gara5 di semifinale, a segno al Pala Radi di Cremona

Due anni dopo il terzo scudetto della sua storia, l’Umana Reyer Venezia torna in finale del campionato italiano di basket!

Gli orogranata hanno vinto per 69-79 la decisiva Gara5 della tiratissima serie di semifinale con la Vanoli Cremona. Una vittoria giunta al termine di una partita praticamente perfetta, in cui sono arrivati a toccare un vantaggio anche di 23 punti.

Cremona aveva chiuso la stagione regolare al secondo posto, superando l’Umana Reyer solo per differenza canestri e aggiudicandosi così il favore del fattore campo. Gli orogranata sono riusciti comunque nell’impresa di espugnare per due volte il parquet lombardo, che era inviolato da gennaio.

Dopo la tiratissima serie dei Quarti di finale contro Trento, il carattere reyerino ha consentito di spuntarla nuovamente per 3 vittorie a 2, aggiudicandosi la cosiddetta “bella”.

Già da lunedì inizierà ora la serie che assegnerà lo scudetto 2018/19. L’avversario sarà il Banco di Sardegna Sassari: il tricolore andrà alla squadra che raggiungerà le quattro vittorie.

Una sfida che si preannuncia equilibratissima. Da un lato,gli orogranata avranno il vantaggio di poter giocare l’eventuale Gara7 in casa. Sassari ha però avuto la possibilità di riposare da domenica scorsa, quando ha eliminato a sorpresa Milano per 3-0. La squadra allenata da coach Pozzecco ha inoltre fin qui disputato nei playoff solo 6 partite contro le 10 dell’Umana Reyer.

Prima e seconda partita della finale si giocheranno al palasport Taliercio di Mestre. La prevendita di mini abbonamenti e biglietti per Gara1 e Gara2 inizia già sabato al ReyerStore del Taliercio, aperto eccezionalmente anche domenica (dalle 10 alle 14 e dalle 15.30 alle 19.30).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter