LO SPORT VILLAGE DEI SOGNI

ReyerZine_n20-ParcoLivenza

A due passi dall’uscita autostradale di San Stino di Livenza si trova il ParcoLivenza – sport village & wellness, una vera e propria oasi dedicata allo sport indoor e outdoor, individuale e di squadra 

Le strutture sportive immerse nel verde, offrono spazi di benessere e relax agli sportivi, alle famiglie, ai giovani e ai meno giovani. ParcoLivenza ha l’ambizione di essere un centro multisportivo, uno spazio di benessere, dove assieme alle attività sportive si possono coltivare attività culturali in un ambiente piacevole, confortevole, rilassante, pulito e familiare.

«ParcoLivenza assume l’attuale configurazione nel 2010 – spiega Marco Bin dello Studio Kirchmayr, Responsabile Marketing e Comunicazione – la struttura consiste in un centro natatorio con 3 vasche coperte, di cui una da 25 metri a 6 corsie, una per acquafitness dotata delle più moderne attrezzature, una per i bambini e per la stagione estiva una bellissima piscina esterna dotata di solarium. Vengono svolte anche attività di rieducazione funzionale, quelle dedicate alle future e neo-mamme, di rilassamento, di nuoto neonatale e acquaticità, di shiatsu. Il centro natatorio è affiliato FIN – Federazione Italiana Nuoto ed è l’unico impianto nel Veneto ad utilizzare l’ozono per il trattamento delle acque».

Questa oasi sportiva è strutturata anche per fitness e wellness? «Certamente sì. L’area fitness, powered by Technogym, prevede una palestra cardio fitness, una sala pesi e due sale corsi attrezzate. Al suo fianco un centro wellness dotato di cabine per trattamenti e massaggi oltre ad una SPA con sauna, bagno turco, percorso kneipp, doccia emozionale, cromoterapia, area relax e tea room».

E per gli sport di squadra cosa offrite? «Sono a disposizione due campi da calcetto e uno di tennis in sintetico, due campi da beach volley in sabbia, un campo da calcio e uno da rugby regolamentari su erba; inoltre un playground per il basket, 2 campi 15×28 metri, che saranno disponibili per la prossima primavera. La grande palestra indoor, in fase di ristrutturazione, verrà dedicata al minibasket e più in generale ad altre discipline come il pattinaggio artistico, la ginnastica a corpo libero, la scherma».

Chi sono oggi i frequentatori del ParcoLivenza? «Attualmente abbiamo circa 3.300 associati che, in tempi e momenti diversi, fruiscono degli impianti e degli spazi; da sportivi professionisti o semi-professionisti, a normali praticanti ed amatori delle diverse discipline. La nostra offerta sportiva è attiva dalle 7:00 del mattino alle 21:00; il sabato fino alle 19:00 e la domenica per l’intera mattinata. ParcoLivenza non è un club esclusivo. Le tariffe particolarmente convenienti e le numerose offerte promozionali rendono la struttura accessibile a chiunque desideri praticare sport oppure trascorrere alcune ore in un ambiente sereno e rilassante. L’obiettivo è quello di fare del ParcoLivenza un vero e proprio centro sportivo multidisciplinare e un punto di riferimento per il territorio. In questa prospettiva, si sta dimostrando positiva la collaborazione con il Comune di San Stino di Livenza e con le società sportive di un territorio che comprende realtà come San Donà di Piave, Portogruaro e Oderzo. Nella collaborazione con le società sportive del territorio, assume per noi un significato particolare la partnership con l’Umana Reyer Venezia, con la quale stiamo lavorando concretamente ad un progetto legato ad attività di basket estivo, camp e tornei; da questa stagione sportiva, ParcoLivenza è infatti special partner di Reyer. In questa strategia si concretizza la missione del ParcoLivenza, che vuole essere un luogo dove costruire pratiche sportive e ludiche con il dialogo, la collaborazione e la gestione comune».

Ha parlato di attività ludiche. Cosa si intende? «Proprio perché ParcoLivenza non vuole essere una mera somma di impianti, al suo interno si possono trovare diverse opzioni per l’intrattenimento e lo svago: un lounge-snack bar con ristorante, un chiosco e griglieria presso la piscina esterna, un salone eventi con capacità di oltre 300 posti a sedere particolarmente adatto ad appuntamenti enogastronomici, musicali, culturali, espositivi. Nel perimetro del ParcoLivenza, i più piccoli hanno anche a disposizione un’area giochi attrezzata. Inoltre, durante la stagione estiva, ospitiamo i camp organizzati dal Parco stesso, da associazioni private, oppure dai Comuni limitrofi. È in fase di allestimento un’area camping per ospitalità ed eventi durante l’estate».

Quali altre particolarità completano il ParcoLivenza? «Le strutture sportive e ricettive sono immerse in una grande area verde. Tutto è curato nei minimi dettagli, sia nella gestione delle aree verdi, sia nell’attenzione all’impatto ambientale di ogni attività, a cominciare dalla produzione di energia con impianto fotovoltaico, alla mobilità interna con automezzi a trazione elettrica. Un’ultima curiosità: la struttura è dotata anche di aviosuperficie per voli ultraleggeri, con hangar, club house e scuola di volo con apparecchiature di simulazione».

ReyerZine_n20-ParcoLivenza2

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social