Arte e Cultura +

LA RIVOLUZIONE RADIOFONICA

LA RIVOLUZIONE RADIOFONICA


L’evoluzione della radiofonia in Italia e l’abbandono del sistema generalista
Negli ultimi dieci anni la radiofonia italiana è stata scossa nel profondo da una serie di cambiamenti epocali: i grandi network hanno iniziato a specializzarsi sempre più in aree tematiche ben definite, e nello stesso tempo le più importanti realtà regionali hanno dovuto personalizzarsi differenziando in maniera netta la loro proposta editoriale rispetto alle radio nazionali. Abbiamo assistito quindi ad una vera e propria rivoluzione radiofonica, con aree di competenza sempre più delineate e con emittenti che hanno cercato in tutti i modi un’identità personale. Se fino a qualche anno fa il modello così detto “generalista” era il punto di riferimento per la maggior parte delle radio italiane, oggi si può serenamente dire che questa situazione è radicalmente cambiata.
Al giorno d’oggi infatti è fondamentale avere un’identità precisa per rendere unica la propria proposta (anche commerciale!) all’interno di un mondo sempre più competitivo e intasato da messaggi tutti uguali che si sovrappongono tra loro. Avere un proprio status è un imperativo categorico dunque non solo per poter essere riconoscibili, ma anche per sapere in modo chiaro con che pubblico ci si sta interfacciando. Stiamo parlando di un aspetto fondamentale soprattutto per i media, perché questo permette alle radio di profilare in maniera molto definita il pubblico all’ascolto e di conseguenza dà alle emittenti la possibilità di pianificare campagne commerciali ad alto livello di penetrazione.
L’esempio lampante di come sia vincente una scelta di questo tipo è rappresentato da Radio Padova la radio del Veneto che qualche anno fa ha intrapreso un lungo percorso editoriale per trasformarsi in una radio dalla fisionomia unica. La scelta effettuata dalla storica emittente veneta è stata quella di diventare la radio di riferimento per quanto riguarda l’informazione regionale: si è trattato di un iter molto complesso figlio di un’elaborata strategia editoriale pianificata su più livelli, che ha tenuto conto dei cambiamenti della società e del pubblico moderno arrivando spesso ad anticiparne le scelte e le tendenze.
Grazie a questa lungimiranza Radio Padova la radio del Veneto si è ritagliata un ruolo di leader assoluto a livello regionale nell’informazione, senza mai dimenticare il ruolo importante che hanno la musica e l’intrattenimento all’interno di un palinsesto che riesce a mantenersi comunque molto equilibrato. Di fatto il suo posizionarsi come emittente radiofonica di riferimento per il Veneto ha permesso a Radio Padova di fare un salto di qualità nei confronti dei competitors regionali e nazionali: la proposta di contenuti legati al territorio è diventata infatti il suo segno distintivo e caratterizzante e, soprattutto, impossibile da imitare nel breve e medio periodo.
Questa scelta si è rivelata vincente anche per quanto riguarda il marketing e la pianificazione pubblicitaria, dato che gli ascoltatori di Radio Padova, sempre più la Radio del Veneto, hanno ampiamente dimostrato di essere abituati ad una proposta di contenuti fortemente radicata nella realtà regionale, (senza però dimenticare le notizie e gli eventi di portata nazionale). Questa peculiarità ha offerto alla radio la possibilità di inserire all’interno del proprio palinsesto interviste e redazionali di approfondimento su notizie ed eventi regionali, coinvolgendo in maniera semplice e diretta i protagonisti di tutto quello che succede in Veneto. Il plus è dato dal pubblico all’ascolto che, come abbiamo avuto modo di dire in precedenza, si è rivelato incredibilmente attento e ricettivo, in una parola sola “fidelizzato”.
L’ascoltatore che si sintonizza sulla frequenze di Radio Padova la radio del Veneto infatti oggi sa sempre cosa sta ascoltando: è sicuro di avere un’informazione precisa e in tempo reale sul traffico, sia per quanto riguarda le strade che le autostrade, sul meteo, sugli eventi sportivi e di spettacolo più importanti a livello regionale, senza naturalmente trascurare la cronaca a tutto tondo. In poche parole sa che la radio che sta ascoltando gli parla del suo mondo, della sua realtà. In un’epoca come la nostra, in cui siamo bombardati da messaggi globalizzati e destabilizzanti, diventa sempre più essenziale avere dei capisaldi: Radio Padova la radio del Veneto è riuscita a diventare un punto di riferimento importante per tutti i suoi ascoltatori.
DI GIACOMO BRUNORO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  Padova, radio