Salute +

LA NUOVA MODA DELLE BIRRE ARTIGIANALI

LA NUOVA MODA DELLE  BIRRE ARTIGIANALI

la si registra anche nel nostro territorio metropolitano. Una tradizione antica che oggi si rinnova anche grazie a intraprendenti iniziative imprenditoriali diventate “etichette” sempre più richieste

Met_94

Samo italiani, quindi ci piace mangiare e bere bene»: riassumiamo così una delle più note caratteristiche degli italiani, l’attenzione e la cura per quello che mangiamo e beviamo. E proprio l’ “Ars Bibendi” (intesa come arte del buon bere) risulta essere una delle passioni più radicate in tutto il Belpaese. Nonostante gli italiani,  come  tutti i popoli  che si affacciano sul Mediterraneo, siano tradizionalmente un popolo di “vino e olio”, anche una produzione più “nordica” sta vivendo un vero proprio boom nel nostro paese: la birra. A fianco al consumo delle solite birre “commerciali”, però, si sta diffondendo anche una cultura birrofila che, ignorando le etichette, cerca un prodotto artigianale, biologico, genuino.  Sono ormai diversi anni che assistiamo  al  proliferare  di birrific i e microbirrific  i artigianali, spesso nati da qualche esperimento occasionale di homebrewing, che finiscono per definire una propria ricetta ed una propria birra. Che può diventare un prodotto ricercato e apprezzato dagli intenditori. Il nostro territorio metropolitano non fa eccezione: sono moltissimi i birrifici, più o meno famosi, e la stessa passione per l’homebrewing (la birra “fatta in casa” attraverso kit e preparati o anche direttamente dai malti) è in rapida diffusione.
Una precisazione per chi non ha mai assaggiato una birra artigianale: la birra dei grandi marchi deve resistere a trasporto, scossoni, sbalzi di temperatura. Per questo motivo viene filtrata, pastorizzata e, inevitabilmente, perde molto del suo sapore originario. La birra artigianale, invece, non ha subito niente di tutto questo e conserva intatta la pienezza del sapore originale. Ed in certo senso, se non ne avete mai assaggiato una di artigianale, non avete mai bevuto una vera birra.
Qui di seguito alcuni dei principali birrifici del nostro territorio, che abbiamo scelto come campione rappresentativo.
 
SAN GABRIEL
Levada di Ponte di Piave – TV
www.sangabriel.it
 
Il birrificio San Gabriel, fondato nel 1997, nasce da un’idea di Gabriele Tonon, Biersommelier diplomato alla Doemens Academy di Monaco di Baviera. La lavorazione è eseguita con tecnologie moderne e segue i dettami del Reinheitsgebot,             l’«Editto sulla purezza» emanato nel 1516 dal Duca di Baviera Guglielmo IV con lo scopo di garantire la qualità della bevanda. Il birrificio San Gabriel ha diverse produzioni interessanti, tra le quali si distingue l’Ambra Rossa, una birra di colore ambrato, lievemente frizzante, arricchita dal sapore amaro del Radicchio
 
BIRRA MORGANA
Morgano – TV
www.birramorgana.com
 
Birra Morgana è una creazione di Andrea Zanatta e Francesco Zorzetto, gestori de “La Cantina”, celebre locale di San Polo. Spronati dalla passione (e dal padre di Andrea) dall’ottobre 2007 i due amici iniziano a sperimentare il processo di burrificazione, ottenendo un prodotto di qualità e molto apprezzato, utilizzando le acque sorgive di Morgano di Treviso. È proprio la qualità dell’acqua utilizzata a caratterizzare questa birra, battezzata così “Morgana”: in poco meno di un anno, per soddisfare  le richieste dei clienti , i due birrai sono passati dai 100 ai 250 litri, fino ad arrivare, nell’aprile 2011,  a mettere in funzione un nuovo impianto capace di produrre 1000 litri a cotta.
 
BIRRA CAMERINI
Piazzola Sul Brenta – PD
www.birracamerini.it
 
Microbirrificio nato nel 2012 dall’iniziativa di tre soci che, armati di entusiasmo e passione, hanno dato il via ad una produzione birraia a Piazzola sul Brenta. Grazie ad un impianto da 5 ettolitri per doppia cotta, quest’anno hanno già prodotto 350 ettolitri, distribuiti poi sia in bottiglie che in fusti. Il birrificio, il cui nome riprende la vecchia ferrovia privata Camerini, che congiungeva Piazzola del Brenta a Padova, ha oggi in distribuzione 7 tipologie diverse di birra: la Birichina (Pale Ale), la Bisbetica (Belgian Dubbel), la Seducente (American Ale), la Selvaggia (Stout), la Raggiante (Weizen), la Misteriosa (affumicata-torbata) e, prossimamente, la Ink (IPA).
 
BIRRIFICIO ARTIGIANALE VENEZIANO
Maerne di Martellago – VE
www.bavsrl.it
 
Unico birrificio artigianale della provincia di Venezia, BAV è nata da un gruppo di amici, un kit domestico per l’homebrewing, la pentola più grande che c’era in casa, acqua, zucchero e malto amaricato. Oggi questa realtà, con sede a Maerne di Martellago, ha in distribuzione due “serie”: la “Venexiana”, che produce le classiche Pilsner, Ipa, Bitter, Pale Ale e Blanche, e la serie “Furia”, che propone tre ricette originali del Birrificio Veneziano (la Nera, la Rossa e la Bionda)
 
BIRRIFICIO ANTONIANO
Villafranca Padovana – PD
www.birrificioantoniano.it
 
Fondato dai fratelli Sandro e Michele Vecchiato, il Birrificio Antoniano è legato al circuito internazionale Interbrew. Il suo obiettivo è produrre una birra artigianale, con tutti i pregi di questa produzione, ma in quantità superiori a quella comunemente prodotta da una realtà artigianale. Il Birrificio Antoniano gestisce direttamente la coltivazione dei malti d’orzo che serviranno a produrre la birra, in un’area complessiva di 90 ettari di terreno, divisi in tre siti (il più grande dei quali si trova a Marano Lagunare). Inoltre, l’Antoniano porta avanti un progetto di coltivazione a Padova di luppoli autoctoni e, all’inizio di quest’anno, ha potuto mettere in commercio la prima “annata” di birra Antoniana prodotta solo con ingredienti “made in Veneto”. Queste le produzioni attualmente disponibili: Birra Antoniana Altinate (Italian Pale Lager), Birra Antoniana (bionda stile Vienna), Birra Antoniana Bionda (Lager), Birra Santa Lucia (“Christmas” Ale – rossa),  Birra Scudata (una bionda speciale, il cui simbolo è anche il simbolo del Calcio Padova 1910).
 
Met_95

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Tag:  Martellago