LA META IN UN CLICK

ReyerZine_n1-NOZIO

Estate: tempo di viaggi e di prenotazioni… Ma siamo sicuri di scegliere bene?

È estate ed è ora di partire per il viaggio che tanto abbiamo sospirato, lungo o corto che sia, al mare o in montagna, in campagna o in città! Magari abbiamo prenotato qualche mese fa, oppure solo qualche giorno prima, per poter usufruire delle migliori offerte. Sicuramente ci saremo posti la fatidica domanda: conviene aspettare per trovare un last minute o conviene prenotare con largo anticipo per essere sicuri di trovare posto e magari ad una tariffa comunque conveniente?  E ancora: come faccio a trovare le migliori offerte? Vado in agenzia, mi fido del consiglio di un amico, compro una rivista di viaggi per trovare consigli. O uso internet. Oggi sono moltissimi i viaggiatori che usano la rete per cercare e organizzare i propri viaggi: navigano tra destinazioni e hotel da sogno, sognando a loro volta di esser già lì. É la forza di internet: sei seduto davanti ad un computer, magari a casa tua, ma puoi arrivare ovunque. Sei al centro del mondo.
Non esistono confini geografici e fusi orari. La rete sembra creata apposta per viaggiare perché fa viaggiare la mente, perché sa dire molto di più di qualche semplice foto o articolo di giornale. Ma internet è anche vasta come il mondo che ti fa scoprire. Come faccio a trovare l’offerta giusta per me? Ci sono così tanti siti e informazioni che è davvero facile perdersi. I motori di ricerca aiutano, certo, ma neanche poi così tanto. Posso consultare i grandi portali di viaggi che propongono hotel e pacchetti, facilmente ordinabili selezionando la destinazione e le date del viaggio: compare così una lista proposte tra cui scegliere (hotel o pacchetti). Ma è davvero l’offerta più conveniente? Le informazioni che mi vengono date sono finalizzate solo a vendere (magari raccontandomela un po’) o sono finalizzate a dirmi la verità su quello che vorrei comprare? Comunque sia, stiamo attenti a scegliere tra questi grandi portali di viaggio, perché applicano delle commissioni che di fatto siamo noi viaggiatori a pagare. Ad esempio, se spendiamo 1.000 euro per un soggiorno in hotel, dobbiamo sapere che in media dal 25 al 35% è trattenuto dai portali stessi sotto forma di commissioni sul venduto. In sintesi funziona che se io prenoto tramite un grande portale intermediario e pago la tariffa proposta, ad esempio, di 1.000 euro, all’albergatore ne vanno 750 mentre 250 vanno al portale.
E questo al turista non viene detto. Come riconosco i portali intermediari? Sono quelli che non danno informazioni per contattare direttamente l’hotel: se non c’è il telefono, la mail o il link al sito ufficiale dell’hotel, molto probabilmente siamo dentro un portale intermediario. Non ci sono informazioni per prenotare direttamente perché altrimenti il portale non prende ovviamente soldi. I grandi portali sono molto utili se li usiamo per avere delle liste di hotel, che cerco poi online con lo scopo di trovare il loro sito ufficiale e prenotare da lì. Così non si devono pagare costi di commissioni e posso trovare anche delle offerte speciali molto convenienti (l’albergatore senza intermediari ha anche più margine per fare sconti). I siti ufficiali sono dunque il segreto per prenotare un viaggio risparmiando qualche soldo: un po’ la scoperta dell’acqua calda.
Vero è che cercare i siti ufficiali degli hotel è un’operazione che richiede tempo. Qui la soluzione migliore è utilizzare portali di viaggi non intermediari che contengono i siti ufficiali degli hotel e degli altri operatori turistici, assieme ad altre utili informazioni per confezionare da sé il viaggio. Nei siti ufficiali trovate sempre il numero di telefono. Un ultimo consiglio: chiamare sempre l’hotel per chiedere la migliore tariffa e far notare se nella rete avete trovato prezzi più bassi del prezzo proposto per telefono. É una forma di risparmio e di educazione alla trasparenza.
DI MASSIMO TROVÒ*
*PRESIDENTE NOZIO

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: