Indie Sound: prima della nuova chiusura, si scalda la platea del Teatro del Parco Bissuola

Indie Sound Davide Toffolo in scena

Andrà tutto bene? Ce lo siamo sentito ripetere durante il lockdown ma la domanda rimane aperta.
Per Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti, in realtà “Andrà tutto benino”.
E’ questo, infatti,  il titolo dello spettacolo concerto che ha inaugurato sabato, 24 ottobre 2020, al teatro del parco Bissuola, Indie Sound.
La rassegna organizzata dal Settore Cultura del Comune di Venezia in collaborazione con Macaco Records e di cui Metropolitano.it è media partner sostenendo la sezione musica dedicata ai giovani del territorio e alla loro promozione, come tutti gli altri spettacoli, viene sospesa.
Sabato, tuttavia, tra ironia, ballate e racconti più o meno veritieri, l’artista cui è stata affidata l’apertura, Davide Toffolo, ha potuto intrattenere con successo per oltre due ore il pubblico con la sua fortunata performance.
Supporter dell’evento, gli SheFound, la band vincitrice di Hybrid Music Contest, che ha proposto alcuni pezzi estratti dall’album di debutto, Trees With No Limbs, lanciato il 16 ottobre.
Giovanissimi, ma capaci di catturare l’attenzione del pubblico, gli Shefound raccontano i loro brani, coccolano gli spettatori e scaldano la sala per una serata già ricca di aspettative.

 

Shefound sul palco della Bissuola
Gli Shefound sul palco della Bissuola @ Alvise Busetto

 

Il signor Covid: il lockdown raccontato una vignetta dopo l’altra

Punto di partenza per i racconti di Toffolo sono una serie di vignette, disegnate nel periodo del lockdown, in cui è proprio il virus a parlare e a raccontare il suo arrivo in Italia. Nelle sue  immagini  Covid19, con la sua struttura a corona e le guance paffute, sembra quasi il personaggio di un cartoon, divertente e ironico. E’ solo quando si realizza la velocità con cui si sono trasmessi i contagi e la potenza che ha avuto che si comprende quanto il virus abbia sconvolto le nostre vite.

“Un grande applauso a voi che siete qui perché dimostrate un grande coraggio” dice l’artista non appena salito sul palco. E, in effetti, ci vuole coraggio per riprendere passo dopo passo la quotidianità.

Un sorriso dolceamaro per gli amanti delle favole indipendenti

Davide Toffolo racconta a modo suo non solo il lockdown, ma anche le nuove restrizioni appena annunciate e adesso entrate in vigore. E’ il sorriso a metà tra il dolce e l’amaro tipico dello stile dei Tre Allegri Ragazzi Morti, ma arricchito da una certa ironia che scuote immediatamente gli spettatori: pezzo dopo pezzo, l’atmosfera creata è quella di un ritrovo tra amici di vecchia data. Il pubblico è chiamato a intervenire tra i racconti di vita quotidiana che fanno da intervallo ai pezzi storici della band che l’artista propone con un arrangiamento personale: si passa da “Il mondo prima” ad “Alle anime perse”, la struggente ballata che racconta di una madre e una figlia “nella notte di un avvenimento disastroso, forse una guerra” come racconta lo stesso Toffolo ma in cui, in realtà, è facile rispecchiarsi e lasciarsi cullare.

Indie Sound Davide Toffolo in scena
Indie Sound Davide Toffolo in scena

Mai perdere di vista la propria creatività, anche nei momenti più difficili

Con il suo carisma, Nicole (volto e voce degli Shefound) riesce a trasmetterci un’ondata di positività. Se è vero che il prospettarsi di una nuova chiusura di teatri e cinema scoraggia chi lavora con l’arte e vive con passione ogni esibizione, ecco che la sfida che si pone a musicisti e performer in genere diventa un modo per rimettersi in gioco: “Eravamo ripartiti con tanta adrenalina e con tanta gioia di essere di nuovo sul palco – ci confessa Nicole – tornare ad essere divisi, sia dal pubblico che tra di noi come band non è semplice. Ci sarà una nuova riappropriazione di noi stessi e questo sarà utile per la nostra ricerca anche se comporre senza sapere quando si potrà tornare a suonare è triste”. Vero è che ci saranno modi alternativi per non abbandonare i diversi progetti: le prove in streaming, per esempio, sono un buon modo per continuare a far musica, anche se il calore del pubblico non può essere sostituito da nulla al mondo.

Si tornerà a fare spettacolo dal vivo? La speranza resta accesa, nonostante le nuove disposizioni.

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: