Politica +

Il Mondo passa di qui

Il Mondo passa di qui

Sono sempre più le organizzazioni sovranazionali che scelgono di aprire una sede a Venezia

L’ Ocse vuole avviare una nuova analisi su Venezia e, tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo, organizzerà un grande evento per spiegare perché questa città torna ad essere al centro dell’attenzione internazionale». L’annuncio del sindaco Luigi Brugnaro è l’ennesima conferma: da qualche anno a questa parte, gli occhi del Mondo sono tornati a posarsi sull’area metropolitana veneziana con un rinnovato interesse per il ruolo che questo territorio, in conformità con la sua vocazione storica, sta sempre più tornando ad assumere nei contesti sovranazionali. E anche “esserci”, a Venezia, è ormai diventato un obiettivo primario nell’agenda di molti tra coloro che, sullo scacchiere mondiale, hanno nelle mani leve importanti. Cresce dunque sempre più il numero delle “sedi veneziane” di organizzazioni di grande rilevanza e peso: dalle associazioni culturali agli enti benefici, dalle fondazioni alle ambasciate, e non solo.

Di seguito alcune fra le organizzazioni internazionali che hanno scelto di operare con una sede a Venezia.

OCSE [Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico]

La Fondazione di Venezia ospita, dal dicembre 2016, l’ufficio satellite del Centro Ocse Leed di Trento. Si tratta della seconda sede italiana dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, che ha così inteso perseguire con maggiore intensità l’obiettivo di garantire un’efficace attuazione delle strategie di sviluppo locale per promuovere l’occupazione, incoraggiare l’imprenditorialità e aumentare l’inclusione sociale. Il Centro di Trento e l’ufficio di Venezia fanno parte del programma di azione cooperativa “Ocse Leed”, istituito nel 1982, e hanno visto rinnovato fino al 2020 il loro mandato. Attraverso le loro attività, intendono fornire raccomandazioni e sviluppare le competenze necessarie per ideare e mettere in atto interventi politici commisurati alle esigenze locali.

UNESCO [Organizzazione delle Nazioni Unite per  l’Educazione, la Scienza e la Cultura]

L’Ufficio Regionale UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa, con sede a Venezia, è l’unico ufficio territoriale dell’UNESCO in Italia e l’unica sede UNESCO con mandato specifico sulla regione europea. Ha il compito di promuovere la cooperazione scientifica e culturale in Europa, con particolare attenzione all’Europa sud-orientale e al bacino del Mediterraneo, nell’ambito del programma complessivo dell’UNESCO. L’Ufficio, sviluppatosi sulla base di un precedente Liaison Office, ha sede presso lo storico Palazzo Zorzi dal 2002. L’Ufficio ospita un’unità della Commissione Intergovernativa Oceanografica con un nuovo programma dedicato all’educazione ed alla comunicazione delle scienze del mare.

EMERGENCY [Associazione umanitaria italiana, fondata per portare aiuto alle vittime civili  delle guerre e della povertà]

Il 12 marzo 2016 il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha consegnato simbolicamente alla presidente di Emergency, Cecilia Strada, le chiavi della nuova sede veneziana dell’organizzazione umanitaria, che ora occupa l’intero complesso dell’ex Cnomv alla Giudecca. Emergency è già da anni attiva in città, dove ad esempio dal 2011 offre assistenza sanitaria gratuita, di base e specialistica, nel Poliambulatorio di Marghera. La nuova sede della Giudecca è stata invece destinata, oltre ad accogliere uffici amministrativi, principalmente alla formazione di medici e personale del “Programma Italia”, attraverso appositi corsi, da quello sulla chirurgia di guerra fino a quelli sulla parlata in pubblico.

EIUC [Centro Inter-Universitario Europeo per i Diritti Umani e la Democratizzazione]

Fondato nel 2002 presso il monastero di San Nicolò, al Lido di Venezia, il Centro Inter-Universitario Europeo per i Diritti Umani e la Democratizzazione (EIUC) è un centro interdisciplinare d’eccellenza a cui aderiscono 41 Università in rappresentanza di tutti i Paesi membri dell’Unione Europea. L’EIUC si occupa sia di educazione e formazione internazionale (organizzando soprattutto il Master Europeo in Diritti Umani e Democratizzazione), sia di ricerca, con progetti specifici come la Venice Academy of Human Rights, istituita nel 2010, in cui esperti internazionali sono chiamati a confrontarsi su tematiche relative a diritti umani, innovazione, educazione e formazione internazionale.

OMS  [Organizzazione Mondiale della Sanità]

L’Ufficio europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per gli investimenti in salute e sviluppo è stato fondato a Venezia nel 2003 e, dal gennaio del 2017, può contare su una nuova sede, inaugurata presso l’Ospedale civile. Il lavoro dell’ufficio è finalizzato alla diminuzione delle disuguaglianze, in particolare nel settore della salute, rafforzando la sanità pubblica e garantendo sistemi sanitari universali, equi e sostenibili, che pongano al centro la persona. L’Ufficio si occupa inoltre di investimenti in salute e per lo sviluppo oltre che di studi e ricerche sui determinanti sociali ed economici della salute, fornendo servizi, assistenza tecnica e collaborazione agli Stati membri.

CONSIGLIO D’EUROPA

[Organizzazione internazionale il cui scopo è promuovere la democrazia, i diritti umani, l’identità culturale europea e la ricerca di soluzioni ai problemi sociali in Europa]

La presenza dell’ufficio del Consiglio d’Europa a Venezia (nel palazzo delle Procuratie Vecchie, in Piazza San Marco) è estremamente consolidata. La scelta, effettuata nel 2011, di Venezia come sede italiana è stata intesa dal Consiglio d’Europa come riconoscimento della sua ricchezza culturale-artistica, della sua vocazione democratica e della tradizione di rispetto dei diritti umani. L’ufficio ospita regolarmente corsi di formazione sui diritti umani e democrazia ed attività che variano dalla lotta alla corruzione, alla difesa del patrimonio culturale, alle elezioni politiche, fino alla parità di genere. La collaborazione del Consiglio d’Europa con la Città, comunque, ha basi ancor più risalenti, visto che dal 1990, con cadenza trimestrale, è qui che si riunisce l’organo consultivo del Consiglio in materia di giustizia costituzionale chiamato “Commissione europea per la democrazia attraverso il Diritto”, conosciuto anche come “Commissione di Venezia”.

ERMITAGE [anche chiamato Hermitage, fondato nel 1764, è uno dei musei più grandi della Russia e del mondo e nella sua collezione vanta circa tre milioni di capolavori d’arte, di cui 60 mila esposti. Il cuore del museo è composto da quattro edifici risalenti ad epoche diverse, collegati tra loro da gallerie, e da quasi mille sale]

Tra le numerosissime istituzioni culturali operanti a Venezia, il prestigioso museo di San Pietroburgo, l’Ermitage, ha trasferito nel 2013 la propria sede italiana da Ferrara in Laguna, ma ha poi vissuto un paio di anni di stallo per mancanza di finanziamenti. A fine 2017, però, l’attività culturale di Ermitage Italia è potuta ripartire grazie al nuovo impulso dato dal comitato direttivo (di cui fanno parte anche Comune e Ministero), che ha garantito i finanziamenti per le attività culturali nei prossimi tre anni. La sede di Ermitage Italia alle Procuratie Vecchie tornerà agibile al termine del restauro dell’immobile da parte di Assicurazioni Generali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.