Il bambino che dona 5 euro alla sua montagna. La solidarietà di un piccolo uomo

IMMAGINE-BAMBINO-MIRA-478x620

Nella gara della solidarietà che ha visto cittadini, istituzioni, aziende veneziane partecipare alla raccolta fondi per i danni provacati dal maltempo nel Veneto e in particolare nel Bellunese, il gesto di Achille ha colpito al cuore. Il bambino, nove anni, di Mira, ha raccolto i suoi risparmi e ha preso carta e penna per scrivere al sindaco del Comune di Rocca Pietore, Belluno. Alla televisione aveva appena guardato le immagini di quel paese, piegato più di altri dalla violenza del maltempo. Lui, amante della montagna, con il desiderio di diventare da grande una Guardia Forestale, non ci ha pensato: ha imbustato cinque euro, un foglio di quaderno strappato dove ha scritto quel che doveva, il disegno dei suoi boschi e ha spedito. Andrea De Bernardin, il sindaco, emozionato da questo gesto di rara bellezza e semplicità, si commuove nel raccontarlo: “il più bell’aiuto che ha ricevuto Rocca Pietore”, dice.

Molto c’è ancora da fare nei paesi veneti colpiti, e molto ancora serve ai cittadini di questa montagna che si è rimboccata le maniche dopo un momento difficile, ma che ha ancora necessità di gesti di vicinanza e solidarietà. Come quelli di questo ragazzo che sembra già un uomo. Bravo Achille!

Veneto in ginocchio – IBAN

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Vuoi ricevere il prossimo numero del magazine Metropolitano.it?

Riceverai la tua copia gratuitamente a casa e sarai sempre tra i primi a ricevere le nostre good-news!

Rivivi le emozioni del basket!