Governance Poll: i cittadini premiano Zaia e Brugnaro

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e il presidente della regione Veneto Luca Zaia
Nella foto in alto: Governance Poll Sole 24 Ore

18 Regioni, 105 città.
L’indagine che ogni anno misura il consenso sull’operato degli amministratori locali per  il Sole 24 ore, nel 2020 parla molto veneto.
Ai primi posti della classifica di Governance Poll  si trovano infatti Luca Zaia, primo assoluto tra i governatori e Luigi Brugnaro, il sindaco più amato nella sua regione e il quinto più apprezzato in Italia.
Soprattutto in un anno come questo, la carica di primo cittadino (o di governatore) porta con sé oltre agli onori anche gli oneri di un ruolo istituzionale in prima linea nel rapporto con i cittadini.
L’emergenza sanitaria l’ha dimostrato più di ogni altra situazione e la figura dell’amministratore, da nord a sud, si è confermata un vero e proprio punto di riferimento.
Proprio la gestione di questo ruolo, in questa fase delicata, sembra essere uno dei fattori ad aver maggiormente inciso nel gradimento dei cittadini.

La classifica del Sole 24 Ore
La classifica del Sole 24 Ore

Il campione dei mille elettori interpellato da Noto Sondaggi in ogni comune e regione attraverso interviste condotte nel periodo compreso tra il 5 e il 30 giugno non ha avuto dubbi.
Ha premiato chi ha ritenuto aver affrontato con maggior decisione e scelte politiche di coraggio l’emergenza sanitaria determinando un terremoto nella popolarità degli amministratori locali che hanno raggiunto, in alcuni casi, una notorietà nazionale.

I sondaggi di Governance Poll

L’ indagine del Sole 24 Ore, sia per i sindaci che per i presidenti di regione, dopo la richiesta di un giudizio complessivo sul loro operato, ha posto quesiti nella stessa formula per comuni e regioni: “Se domani ci fossero le elezioni comunali (o regionali) lei voterebbe a favore o contro l’attuale sindaco (o presidente) del suo comune (o regione)?

Il Governance Poll ha stilato la sua  classifica confrontando il gradimento dei Sindaci nel 2020 e la percentuale di voti ottenuta il giorno dell’elezione.
In Veneto, tra le regioni più colpite dal Coronavirus, il sindaco Luigi Brugnaro, primo cittadino di Venezia è passato dal 53,2% del 2015 al 60,5% del 2020 (+7,3%).

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro
Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro

I consensi ottenuti gli hanno fatto guadagnare il quinto posto nella classifica nazionale  tra i 105 sindaci delle città capoluogo di provincia prese in considerazione.
Primo tra i sindaci veneti, ha dovuto affrontare d’altra parte tra fine 2019 e 2020 non solo l’emergenza coronavirus ma anche quella legata all’acqua alta eccezionale che ha sommerso Venezia a più riprese nel novembre scorso.
In Lombardia il Sindaco con il più alto gradimento in classifica è risultato Giorgio Gori, primo cittadino di Bergamo, passato dal 55,3% del 2015 al 63,7% del 2020 (+8,4%) guadagnandosi il terzo posto nazionale.
Primo sindaco della classifica è invece risultato il primo cittadino di Bari Antonio Decaro, presidente dell’Anci, seguito da Cateno De Luca (Messina).
L’onda della pandemia ha inciso anche sul gradimento dei governatori delle regioni.

Al centro, il presidente della regione Veneto Luca Zaia

Anche qui la classifica confronta sempre il gradimento del 2020 con il risultato percentuale nel giorno dell’elezione diretta. Primo in Italia è risultato così il presidente del Veneto Luca Zaia, passato dal 50,1% del 2015 al 70% del 2020. Al secondo posto Massimiliano Fedriga, Presidente del Friuli Venezia Giulia, partito con il 57,1% e arrivato al 59,8% nella rilevazione del 2020.

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: