fbpx

Venezia: gondolieri sub per la pulizia dei canali

I gondolieri sub volontari per la pulizia dei rii di Venezia
Nella foto in alto: I gondolieri sub volontari per la pulizia dei rii di Venezia

Normalmente nei  canali  vogano,  accompagnando i turisti nella loro visita a Venezia.  Ora, i gondolieri nei canali ci si buttano anche, portando a galla pneumatici, bidet, antenne, tanti cavalletti delle passerelle dell’acqua alta e chi più ne ha più ne metta.

Fanno parte del gruppo sub  della loro associazione di categoria. Volontari, hanno deciso di dedicare alcune domeniche alla propria città ripulendone i canali.  

DALL’ IDEA AI FATTI CONCRETI

Tre o quattro giornate destinate alla pulizia dei rii e alla rimozione dei rifiuti ingombranti depositati sui fondali. Dalla proposta ai fatti il passo è stato breve. Il Comune, nell’ arco di pochi giorni ha avviato tutto l’iter per le autorizzazioni del caso e il primo canale della lista,  rio dei Santi Apostoli, a Cannaregio, è stato chiuso per un’intera giornata.

Risultato?  Circa 600 kg di spazzatura raccolta.

Stefano Vio, Alessandro Zuffi, Ferruccio Dalla Pietà, Marco Pagan, Massimo Lotto, Loris Rossi, Matteo Verde e Cristian Gobita non si sono persi d’animo e hanno già programmato per marzo la seconda immersione.

 “Si farà sempre di domenica perché i canali sono meno trafficati essendo fermi i trasportatori -ha spiegato il presidente dei Bancali Andrea Balbi- Abbiamo visto che l’iniziativa proposta dai nostri ragazzi è stata molto utile e fa piacere. Nonostante ci fosse chiaro che nei rii ci fosse molto da togliere, la quantità di oggetti e di residui caricati sulla barca messa a disposizione da Veritas ha sorpreso anche noi”.

 

LE IMMERSIONI CONTINUANO

La squadra dei volontari continuerà così la sua missione, sostenuta dall’amministrazione,  da Veritas e dalla Polizia Locale, che ha consentito ai gondolieri sub di operare in sicurezza. Altre tre immersioni sono previste a partire dal mese di marzo.

“Questa sperimentazione sta dando importanti risultati – ha commentato il consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni, Giovanni Giusto – Con il sindaco Brugnaro abbiamo accolto subito la proposta dell’associazione. E’  un esempio di sussidiarietà che coinvolge il pubblico e il privato a beneficio della cittadinanza. L’Amministrazione darà loro il sostegno necessario, anche perché – ha concluso il consigliere delegato – i gondolieri stanno lanciando un segnale molto forte di vicinanza ai problemi della comunità”.

1 commento su “Venezia: gondolieri sub per la pulizia dei canali”

  1. Emanuele Tagliapietra

    Grazie ragazzi. Io sto raccogliendo sacchi di plastica con il mio retino e la cosa è contagiosa tanto che anche altri colleghi la vogliono. Evviva la categoria. Evviva Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter