“Giornate Europee del Patrimonio” a Torcello e San Servolo

Torcello giornate europee del patrimonio

Il 26 e 27 settembre ingresso gratuito e orario di apertura del Museo fino alle 19.30 nella giornata di sabato

Che cosa fare di piacevole nel fine settimana? Sabato 26 e domenica 27 settembre 2020 è l’occasione giusta per scoprire la splendida Torcello e i suoi tesori.
Uno di questi è il Museo archeologico e di arte medievale – moderna. Nelle sue stanze si racconta la storia dell’isola e della laguna, incluse le origini della stessa città di Venezia.

Le Giornate Europee del Patrimonio a Torcello

Nelle “Giornate Europee del Patrimonio”, la Città metropolitana di Venezia, in collaborazione con San Servolo srl, apre gratuitamente le sale del Museo ai visitatori nelle due giornate di sabato e domenica. Il 26 l’orario di apertura sarà prolungato fino alle 19.30 mentre domenica 27 le visite si concluderanno alle 17.30.
Informazioni in merito alle visite si trovano nel sito www.museoditorcello.cittametropolitana.ve.it oppure è possibile chiamare il numero 041 2501780

La Basilica di Santa Maria Assunta a Torcello, Venezia

Venezia e Mestre tutto esaurito

Sempre nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio il Comune di Venezia informa che le due “Passeggiate” patrimoniali nella Venezia insulare e a Mestre in calendario lunedì 28 e martedì 29 settembre hanno raggiunto il numero massimo consentito di  partecipanti. Al più presto saranno riproposte dando priorità ai cittadini che hanno già effettuato la prenotazione senza poter fare il tour.

San Servolo
San Servolo

Un weekend a San Servolo

Sempre sabato 26 e domenica 27 a Venezia è possibile fare visite guidate al “Museo del manicomio” di San Servolo.
Qui sono raccolti i reperti appartenuti all’ospedale psichiatrico che ha caratterizzato la storia dell’isola dai primi anni del ‘700 fino al 1978.

Con l’occasione si potranno anche vedere l’antica farmacia settecentesca, la sala autoptica con la sua collezione di cervelli e crani, l’ottocentesca biblioteca della Direzione Medica e la Chiesa settecentesca dedicata a San Servolo. Sarà anche possibile visitare la mostra “Pelle agra: Mais, Pellagra e Pazzia nel Veneto 1850 – 1900”.
L’esposizione racconta con foto e tabelle statistiche una delle maggiori cause di internamento in manicomio nel XIX secolo.

Il Museo e la mostra saranno aperti sabato e domenica dalle 10 alle 17 con prenotazione obbligatoria telefonando al numero 041 2765001

Si riaprono alle visite i giardini veneziani

Giardino Rizzo Patarol – Ph© Francesca Saccani

Il Festival dei Giardini veneziani

Rimanendo a Venezia l’Associazione Wigwam Club Giardini Storici di Venezia organizza da venerdì 2 a domenica 4 ottobre al “Festival dei Giardini veneziani”, giunto alla XVI edizione. Il titolo di quest’anno è “Venezia è radici”. Un invito a scavare nella storia più profonda del giardino e della Serenissima in particolare per conoscere le nostre origini.
Per prenotare le visite è necessario inviare una mail a prenotazioni.giardinivenezia@gmail.com. Ogni aggiornamento è consultabile su Facebook: https://www.facebook.com/giardinivenezia/

 

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: