Due record italiani per Francesca Cipelli

95E8DF62-3703-4F2D-9406-18FA9B4B971E

La crescita di Francesca Cipelli nell’atletica leggera paralimpica continua. L’atleta di Oriago è stata tra i protagonisti ai campionati indoor Fispes-Fidal di Ancona. Dalle Marche, ha portato a casa ben tre ori. Per riuscirci, Francesca ha centrato due nuovi record italiani assoluti.

I record: I 60 metri

Francesca Cipelli ai blocchi di partenza

Il primo nuovo primato italiano è arrivato nella specialità dei 60 metri piani, categoria T37.
Francesca ha vinto il titolo coprendo la distanza in 9 secondi e 86 centesimi, abbattendo quindi il muro dei 10 secondi. Va ricordato che il record, da qualche settimana, già le apparteneva: a Padova, a inizio marzo, Cipelli aveva corso in 10”02, cancellando un primato che resisteva da sette anni. Nel 2012, infatti, Oxana Corso aveva fatto segnare un cronometro di 10”07.

 

I record: Salto in lungo e 200 metri

Francesca Cipelli nella gara di salto in lungo agli Europei di Berlino 2018

Anche nel salto in lungo Francesca è riuscita a superare se stessa. Lo scorso febbraio, a Saronno, aveva saltato 3,93 metri. Adesso è crollata un’altra barriera. La misura con cui Cipelli si è cucita il secondo tricolore indoor è infatti di 4 metri tondi.
E anche dove, con la vittoria, non è arrivato il record, Francesca ha comunque battuto un primato, sia pure personale. Il 35”42 che ai campionati indoor le è valso il terzo oro sono infatti la miglior prestazione nella carriera dell’oriaghese. Ad Ancona, sui 200 metri, il limite è stato abbassato di oltre un secondo.

Un inverno al top

Francesca Cipelli taglia il traguardo vittoriosa

“Questo inverno – spiega Cipelli – ho svolto un intenso programma di preparazione, un lavoro molto impegnativo. E ho capito subito che avrei potuto aspettarmi grandi cose: paradossalmente, il problema sarebbe stato se i risultati non fossero arrivati”. Poi, però, ammette Francesca, è riuscita ad andare oltre ogni più rosea previsione. “Soprattutto nel salto in lungo, sul quale avevo svolto meno preparazione, non mi aspettavo certi risultati. Direi che è da Saronno che ho capito di essere in grado di fare grandi risultati, con il 10’08” sui 60 metri, a un centesimo dal record italiano, e il record del lungo. Ai campionati italiani di Ancona, poi, è andato tutto come doveva”.

Verso i mondiali di Dubai

Francesca Cipelli in maglia azzurra

Chiusa la stagione al coperto, per Francesca Cipelli è già tempo di guardare avanti. Anche perché, quest’anno, c’è un appuntamento importante: i Mondiali di Dubai, dal 7 al 15 novembre.
“Adesso sto lavorando per la stagione all’aperto, che potrebbe guidarmi verso i Mondiali. So che, per centrare l’obiettivo, starà solo a me. Inizierò le gare tardino, a fine maggio, e andrò avanti solo fino a inizio luglio. Ho deciso di prendere parte a poche competizioni, perché la stagione è molto lunga e voglio fare alcuni periodi di carico. E poi, se sarà, vorrei arrivare a novembre con la migliore condizione possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter