Coronavirus: Carta Famiglia anche per i nuclei con un solo figlio

famiglia

Agevolazioni su acquisti e servizi per i cittadini residenti nelle regioni del Coronavirus

 

In questi giorni, sarà operativa la Carta famiglia 2020: una tessera dedicata che dà diritto ad agevolazioni e sconti su numerosi beni e servizi, forniti da aziende pubbliche e privati aderenti. Pensata per le famiglie con almeno 3 figli conviventi di età non superiore a 26 anni, adesso sarà allargata anche a chi di figli under 26 ne ha uno solo. Purché vivano in una regione interessata dal contagio da coronavirus. La Carta, quindi, riguarda nostro malgrado tutti noi.

Come ottenere la Carta

È imminente l’attivazione online del portale in cui richiedere la Carta, accedendo dal sito del Dipartimento per le politiche della famiglia.
La card potrà essere richiesta autonomamente sulla piattaforma informatica realizzata da Sogei dalle singole famiglie che rispettano i requisiti.
La carta digitale potrà essere richiesta da uno solo dei genitori. Poi potrà comunque essere utilizzata, tramite apposite app e un portale dedicato, da tutti i componenti della famiglia.

Come usare la Carta Famiglia

La Carta famiglia 2020 è stata istituita nel 2015 e ha avuto il via libera nella versione attuale con la pubblicazione dell’apposito decreto in Gazzetta Ufficiale il il 30 agosto, venendo poi confermata nella Legge di Bilancio. Tra i beni e i servizi che rientrano nella scontistica ci sono, per esempio, abbonamenti-famiglia per i trasporti pubblici ed altri servizi (culturali, sportivi, turistici, ecc.) pubblici e privati. Nei negozi aderenti, si potranno acquistare beni, alimentari e non, a prezzo scontato. Sarà inoltre possibile creare e partecipare a gruppi d’acquisto solidale nazionali e gruppi d’acquisto familiare. La carta va esibita insieme a un documento di riconoscimento.

Carta Famiglia: cosa si può comprare

Tra le spese alimentari per cui il decreto ammette lo sconto rientrano quelle di beni e prodotti alimentari e bevande analcoliche.
Tra i beni non alimentari, i prodotti per l’igiene della casa e della persona, libri, sussidi didattici e articoli di cartoleria e cancelleria. Ma anche abbigliamento e calzature, medicinali e prodotti farmaceutici, strumenti e apparecchiature sanitarie.

I servizi sono infine i più vari: dall’istruzione e la formazione professionale alle forniture di acqua, luce e gas; dai servizi di smaltimento rifiuti a quelli di trasporto; dai servizi ricreativi e culturali alle manifestazioni sportive. Fino a palestre e centri sportivi, servizi e impianti turistici e del tempo libero, servizi di ristorazione, socioeducativi e di sostegno alla genitorialità.

La misura del Governo

Il provvedimento che estende la possibilità di richiedere la Carta è stato proposto dal ministro per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, e approvato nella notte tra il 28 e il 29 febbraio, con il decreto coronavirus 2020, dal Consiglio dei Ministri. Il sostegno è stato esteso ai nuclei familiari che, in queste ore, sono alle prese con la chiusura delle scuole e le problematiche lavorative derivanti dall’emergenza sanitaria.

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

25 commenti su “Coronavirus: Carta Famiglia anche per i nuclei con un solo figlio”

    1. Buongiorno, consigliamo di monitorare il sito del Dipartimento Politiche per la Famiglia. L’annuncio dell’attivazione della piattaforma per richiedere la Carta sarà pubblicato a giorni lì e sul profilo ufficiale Twitter del Dipartimento.

    2. È confermato che il requisito reddito ISSE pari o inferiore a 30.000 euro è stato abolito?

    3. Buongiorno Michela, in questi giorni, sul sito del Dipartimento Politiche per la Famiglia saranno pubblicati i moduli. Segua il sito del Governo e/o anche Metropolitano.it, che ne darà notizia.

  1. Possamai rita

    Sono mamma di un ragazzo disabile che frequenta un centro diurno…lo devo tenere a casa xche ha gia problemi hai polmoni broncoestesie dalla nascita…vivo solo con la sua pensione ..faccio qualche lavoro in nero x pagare almeno l’affitto…posso chiedere anchio questo sostegno..abito zona mestre Venezia..sono costretta a rimanere a casa x accodire mio figlio

    1. Gentile sig.ra, monitori il sito del Dipartimento Politiche per la Famiglia e compili, quando il modulo sarà pubblicato, la dua richiesta. Dalle notizie finora diramate sembra che situazioni come la sua avranno prioritaria risposta.

    1. Buongiorno Elena. A breve usciranno i moduli. Segua Metropolitano.it: ne daremo notizia. Oppure monitori il sito del Governo, Dipartimento Politiche della Famiglia. Buona giornata.

  2. anna ferlisi

    Buongiorno, siamo una famiglia di tre persone,adulte mia figlia ha 22 anni che non sta lavorando, noi abitiamo in una casa in affitto dove paghiamo 900 euro per necessità, un appartamento dove si forma muffa in camera e in cucina, neanche tanto salutare,con uno stipendio paghiamo un affitto e con l’altro sopravviviamo mio marito che lavora presso una cooperativa nel caso lo lasciassero a casa e non dovesse percepire uno stipendio come paghiamo l’affitto? Possiamo aderire anche noi a questo aiuto?

    1. Buongiorno Anna,il decreto approvato oggi dal Governo blocca i licenziamenti effettuati dal 22 febbraio a oggi. Per la Carta Famiglia deve attendere le disposizioni che saranno rese note a giorni. Ci segua su Metropolitano.it: ne daremo notizia. Saluti

  3. Non riesco a far domanda per la carta Famiglia, corona virus 2020. Mi potete mandare il link per fare domanda o darmi direttive, a riguardo! V. Filosofi

    1. Buongiorno Valentina, deve attendere che escano i moduli. Manca poco. Segua Metropolitano.it: ne daremo notizia. Oppure monitori il sito del Governo, Dipartimento Politiche della Famiglia. Saluti

  4. Non riesco a far domanda per la carta Famiglia, corona virus 2020. Mi potete mandare il link per fare domanda o darmi direttive, a riguardo! V. Filosofi sono ragazza madre di un figlio di 4anni, e a casa da lavoro.

    1. Buongiorno Valentina, i moduli usciranno a giorni. Ci segua comunque già da oggi perché appena avremo notizie certe pubblicheremo un nuovo articolo sulla Carta Famiglia. Buona giornata.

  5. Salve…sono una mamma sola con un bambino e mi hanno sospeso il contratto di lavoro per via di questa emergenza…vorrei poter fare anch’io la domanda per avere un sostegno economico…come si fa???

    1. Buongiorno Samuela. Appena saranno disponibili i moduli noi ne daremo comunicazione. Segua Metropolitano.it o comunque il sito del Dipartimento delle Politiche Sociali del Governo.

  6. Buona sera, vorrei sapere quando fare
    La domanda e i requisiti necessari, io sono della provincia di. Catania…
    Gazie

    1. Buonasera Anna. Non sappiamo ancora se la carta per famiglie con un solo figlio fino a 26 anni sia estesa anche ad altre regioni rispetto a Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. Probabilmente sì ma ancora non ci sono informazioni precise.

  7. Buongiorno sono in naspi, madre sola con minorenne. Volevo sapere se io potrei rientrare nel fare domanda . Grazie

    1. Buongiorno Annarita, non dice da quale regione scrive. Al momento la Carta Famiglia per nuclei con un solo figlio di età pari o inferiore ai 26 anni è prevista per le regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. E’ probabile che il beneficio venga esteso ma ancora non è certo. A giorni, comunque, usciranno i moduli. Ci segua su Metropolitano.it: ne daremo notizia. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche: