fbpx

Basket: l’Umana Reyer riparte da Campione d’Italia!

Il gruppo dell'Umana Reyer in Urban Space in occasione del raduno in vista della stagione 2019/20
Nella foto in alto: Il gruppo dell’Umana Reyer in Urban Space in occasione del raduno in vista della stagione 2019/20

La stagione sportiva 2019/20 è ufficialmente iniziata anche per i Campioni d’Italia in carica dell’Umana Reyer Venezia. Il gruppo orogranata si è ritrovato stasera all’Urban Space di Marghera. Si sono infatti tenuti qui il raduno e la presentazione agli organi di informazione del roster e dello staff tecnico in vista della nuova annata cestistica.

Il programma

I giocatori hanno iniziato a raggiungere Venezia già da ferragosto. Nella mattinata di venerdì, così, sono state effettuate presso la Casa di Cura Giovanni XXIII di Monastier le visite mediche per l’idoneità sportiva. Da sabato, il gruppo inizierà a svolgere il lavoro atletico. Domenica sera, poi, avverrà il trasferimento ad Alleghe. Nella località bellunese, l’Umana Reyer effettuerà anche quest’anno il ritiro precampionato, fino a sabato 24 agosto.

Il 30 agosto, con il Torneo di Lignano Sabbiadoro (prima avversaria Udine), prenderanno quindi il via le amichevoli di preparazione alla nuova stagione. Il primo impegno ufficiale sarà la semifinale di SuperCoppa Italiana a Bari, il 21 settembre, contro Brindisi. Il campionato di Serie A prenderà invece il via giovedì 26 settembre, al Palasport Taliercio di Mestre, contro Trieste. Quanto all’impegno europeo, l’Umana Reyer parteciperà quest’anno alla 7Days EuroCup, con esordio, sempre al Taliercio, martedì 1 ottobre contro il Partizan Belgrado.

Il discorso del presidente Federico Casarin al gruppo dell’Umana Reyer per la stagione 2019/20

Le novità

Sono quattro i volti nuovi nel roster a disposizione del confermato coach Walter De Raffaele (che avrà un nuovo assistente: Massimo Galli, in arrivo da Pesaro). Si tratta dell’ala-centro statunitense, in possesso anche di passaporto nigeriano, Ike Udanoh, che ha giocato nell’ultima stagione a Cantù e Avellino; della guardia-ala statunitense Jeremy Chappell, lo scorso anno a Brindisi; del centro Francesco Pellegrino, in forza nell’ultimo campionato a Udine; del play-guardia italo-argentino Ariel Filloy, che torna all’Umana Reyer dopo aver vinto lo scudetto 2016/17 e aver giocato l’anno passato ad Avellino.

Proprio Filloy, impegnato in Grecia con la Nazionale Italiana, era uno degli assenti giustificati al raduno. Per impegni azzurri, assente anche il giovane Davide Casarin, classe 2003, che sta disputando l’Europeo Under 16 e che farà quest’anno ufficialmente parte del roster della prima squadra. Austin Daye, che ha avuto problemi con i voli transoceanici, è atteso lunedì ad Alleghe. E dovrebbe arrivare direttamente in ritiro anche Gasper Vidmar, operato martedì di appendicite.

Le dichiarazioni di coach De Raffaele

“Sarà una squadra che combatterà: cercheremo di fare il meglio possibile, divertendo e divertendoci”. Così coach Walter De Raffaele ha presentato la nuova stagione alla stampa. “D’accordo con la società, siamo partiti dall’idea di riconfermare più elementi possibili dell’anno scorso. Un gruppo vincente, in campo e fuori, in cui abbiamo deciso di inserire pochi giocatori, ma mirati. Il gusto della vittoria dà la voglia di riprovare subito a riassaporarla. L’annata si  preannuncia difficile, sia in Italia che in Europa, ma abbiamo grande voglia di ricominciare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter