Sistema urbano +

2021: un anno raccontato dalle ricerche Google. Il riscatto

2021: un anno raccontato dalle ricerche Google. Il riscatto

Il 2021 doveva essere l’anno del riscatto e così è stato, per lo meno se si guarda alle ricerche degli italiani su Google.
A partire dai successi sportivi, si pensi agli Europei e alle Olimpiadi di Tokyo che hanno visto trionfare il tricolore nel mondo, passando per la vittoria dei Maneskin all’Eurovision, il 2021 sembra aver portato una ventata di sano entusiasmo e le ricerche sul web confermano l’andamento.
Il 2020 e il caos dovuto alla pandemia rimangono un duro ricordo, ma quest’anno insegna a guardare avanti con ottimismo.
La parola dell’anno? Ha a che fare col mondo del calcio.

Il podio delle ricerche: ai primi posti lo sport

Le Serie A è medaglia d’oro nei trends.
Una delle più grandi “industrie” del Paese, il calcio ha sempre rappresentato per gli italiani molto più di una semplice passione. Durante quest’anno, lo sport più seguito in Italia occupa il primo gradino del podio per ciò che riguarda le ricerche Google.
In particolare, sono le regioni di Liguria, Sardegna e Campania i luoghi in cui gli italiani hanno digitato più volte ‘Serie A’ nelle tastiere dei loro computer o sullo schermo dei loro telefonini per cercare informazioni rispetto all’andamento del campionato nazionale. A maggio e ottobre i picchi delle ricerche, per scoprire la classifica, che ha incoronato vincitrice la squadra interista, o tifare la propria.

L’11 luglio: una data che rimarrà nella storia

Al secondo posto si resta sempre in ambito sportivo: è di fine giugno-inizio luglio la vetta di ricerche Google sugli Europei di calcio. L’11 luglio l’Italia ha, infatti, trionfato nella finale contro l’Inghilterra.
Tra i trends correlati si trova anche la domanda: ‘Perché gli inglesi si sono tolti la medaglia?’.
Un momento memorabile per il buon calcio italiano che, proprio in Inghilterra, ha battuto la squadra avversaria ai rigori tenendo tutti col fiato sospeso fino all’ultimo. Quarto personaggio più digitato nel 2021? Gianluigi Donnarumma.

 

Ma la stessa data ha rappresentato per l’Italia un altro meraviglioso momento.
Al secondo posto, tra gli atleti più cercati su Google quest’anno, si trova Matteo Berrettini.
Il tennista, sebbene costretto a fermarsi nella sua recente scalata sportiva a causa di un infortunio, ha tenuto tutti gli spettatori d’Italia incollati allo schermo durante la finale di Wimbledon contro Djokovic.
Il primo italiano nella storia a raggiungere un pari obbiettivo.
Il picco delle ricerche è proprio all’11 luglio, data dell’incontro di finale trai due grandi tennisti.

Il successo del tricolore alle Olimpiadi di Tokyo 2021

Del resto, l’Italia-dello-sport quest’anno ha dato il meglio di sé.
Chi potrebbe mai dimenticare il successo dell’atletica alle Olimpiadi di Tokyo 2021?
La staffetta 4×100 ha visto l’Italia salire sul gradino più alto del podio, davanti a Inghilterra (memorabile la foto-montaggio che ritrae l’atleta inglese che trattiene per la maglietta Filippo Tortu) e Canada.
In particolare, suggestivo e pieno di commozione è il ricordo dell’oro di Marcel Jacobs e Gianmarco Tamberi, a pochi attimi di distanza. Fenomenale la rivelazione di Jacobs, atleta che compare tra i 10 atleti più cercati su Google quest’anno.

olimpiadi
Marcell Jacobs festeggia la vittoria a Tokyo 2020 (dal profilo Facebook dell’atleta)

Come fare… dallo spid al green pass

Non solo sport però: il 2021 verrà ricordato anche per l’impegno dell’intera popolazione italiana nella lotta contro il Covid. Indimenticabile l’hashtag della campagna vaccinale #vacciniamoci che rimbalza ancora trai vari social.
Google conferma l’interesse degli italiani a risolvere l’emergenza sanitaria: tra le ricerche sul ‘Come fare…’, al secondo posto si trova il Green Pass. Uno strumento su ci si è a lungo dibattuto e che ha attirato l’attenzione di tutto il Paese. Protagonista centrale della campagna è stato Mario Draghi, al terzo posto tra i personaggi più cercati su Google.
Ma il grattacapo burocratico maggiore, per gli italiani, alla fine è stao lo Spid, che ha spiazzato anche il cubo di Rubik guadagnandosi il primo posto della ricerca “Come fare?”

2021

La terza parola dell’anno è ‘Classroom’, termine inglese che avevamo già imparato a conoscere l’anno scorso in piena pandemia. La parola-simbolo dell’emergenza sanitaria tra studenti e insegnanti, rimane stabile anche quest’anno nei primi trends di Google. Il 2021 è, infatti, servito anche a creare un rapporto più consapevole con la nuova opera di digitalizzazione della scuola italiana.

La musica italiana nel mondo: il trionfo dei Maneskin all’Eurovision 2021

Soprattutto trai più giovani, un altro fenomeno del 2021 è stato quello dei Maneskin.

Maneskin@thisismaneskin

La band italiana, partita da XFactor, ha trionfato a Sanremo e ha battuto la concorrenza straniera anche nel palco dell’Eurovision Song Contest, tutto nello stesso anno. Era il 23 maggio quando ‘Zitti e buoni’ ha risuonato nel contest europeo tra i coriandoli della vittoria.

Da quel momento i Maneskin hanno sbarcato ogni confine possibile arrivando a raggiungere traguardi impensabili: sono stati ospiti al Tonight Show di Jimmy Fallon, hanno aperto il concerto dei Rolling Stone in America e i loro singoli hanno occupato i primi posti della classifica mondiale per settimane.
Nei trends di Google i Maneskin sono al quinto posto tra i personaggi più cliccati.

Beatrice Simion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il campo nome è richiesto.
Il campo email è richiesto o non è corretto.
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.