METROPOLITANO.IT
PROMOTION

Passato e futuro si incontrano in Cucina (Nostrana)

M9-Cucina-Nostrana

La ditta di Maerne sposa il gusto della tradizione artigianale con la professionalità di una struttura industriale

Dal retrobottega di un negozio di gastronomia a Mestre agli scaffali della grande distribuzione, ma senza perdere i pregi di un’azienda familiare attenta alla tradizione ed esperta degli antichi saperi della produzione artigianale. Parliamo di Cucina Nostrana, l’impresa con sede a Maerne di Martellago che ha saputo crescere sempre più, dai primi passi mossi negli anni Ottanta, diventando, a tutti gli effetti, un’eccellenza del territorio metropolitano veneziano, leader nel Nord-Est e tra le più affermate in Italia. Una scelta di campo, quella di operare quasi esclusivamente sul territorio nazionale, che si lega anche in questo caso ad una ben precisa garanzia nei confronti del cliente, visto che, proponendo materie prime fresche, è massima l’attenzione per la scadenza dei prodotti.

La famiglia Casagrande, il nucleo dirigenziale attorno al quale ruotano oltre cento dipendenti, ha saputo far crescere progressivamente, attorno all’idea iniziale nel settore della gastronomia fresca e dei piatti pronti, una struttura industriale che è arrivata a fatturare una ventina di milioni l’anno. E ci è riuscita, come dicevamo, senza snaturare quell’attenzione alla qualità e ai sapori che, nell’immaginario collettivo si può ricollegare solo ad una realtà più piccola: quella che rimane il cuore di un’attività nata per venire incontro alle richieste di una clientela inizialmente limitata, ma cresciuta poi esponenzialmente.

Il legame con il territorio è infatti rimasto una delle priorità del business di Cucina Nostrana, con fiori all’occhiello come il baccalà (in tutte le sue varianti: da quello mantecato a quello “alla vicentina”), affiancati ad altri piatti e specialità tradizionali della nostra regione (ad esempio le sarde e le mazzancolle in saor), ad una ampia varietà di lasagne o ad una vasta gamma di salse a base di maionese (come l’insalata russa o l’insalata capricciosa).

L’assortimento di prodotti, con attenzione particolare alle specialità maggiormente di nicchia, è dunque estremamente variegato, arrivando a 160 proposte, con una continua e forte attenzione alla ricerca e allo sviluppo, su cui l’azienda ha sempre investito

(e lo testimonia, ad esempio, il fatto che sia stata una delle prime a puntare su prodotti vegetariani e vegani, utilizzando ove possibile verdure e prodotti ortofrutticoli freschi a “chilometri zero”).

E, soprattutto, Cucina Nostrana è in grado di rispondere alle esigenze dei palati più diversi, grazie alla scelta delle materie prime e alla cura nella preparazione dei diversi piatti.

La crescita dell’azienda si è sviluppata in più fasi, fino ad arrivare a quella attuale, in cui Cucina Nostrana è arrivata a concentrarsi e specializzarsi nella produzione per la grande distribuzione (supermercati, ipermercati e ingrosso), mantenendo una piccola fetta di fatturato tra i dettaglianti. Ad agosto del 2016, poi, è stata conclusa l’acquisizione di un’azienda storica del territorio veneziano: la Deppieri, specializzata nella produzione di prodotti panificati (pane in cassetta, per tramezzini, toast, bruschette) e prodotti farciti (dai sandwich ai tramezzini veneziani). Si è venuto così a creare un gruppo dal fatturato consolidato di circa 23 milioni di euro annui e, alla sede centrale di Cucina Nostrana a Maerne, si sono affiancati altri due stabilimenti: quelli già di Deppieri ad Asseggiano e Gardigiano di Scorzè.

Condividi:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Potrebbe interessarti anche: