«Uno scudetto che sentiamo anche nostro»

M11-Vecchietti

Il main sponsor RBM Assicurazione Salute S.p.A.: «I valori dell’Umana Reyer, base imprescindibile per la collaborazione»

Due anni fa abbiamo scelto la Reyer come partner in grado di testimoniare concretamente uno dei capisaldi del nostro modello di assicurazione sanitaria: il connubio tra sport e una vita sana. I fondamentali per un percorso di successo c’erano tutti: valori forti, una società solida, voglia di vincere… direi che come assicuratori abbiamo dimostrato una volta in più di saper fare bene i nostri calcoli».

Non nasconde la sua soddisfazione Marco Vecchietti, Consigliere Delegato di RBM Assicurazione Salute S.p.A., che dopo il titolo ha prolungato fino al 2020 il contratto con l’Umana Reyer: un pezzetto di quel tricolore il main sponsor orogranata lo sente un po’ anche proprio, considerandosi ormai parte integrante del progetto iniziato dalla società veneziana undici anni fa.

«Se l’Umana Reyer è riuscita in tempi brevi a raggiungere questo risultato, trovando sul territorio partner disponibili ad affiancarla in un percorso di crescita importante e ad investire su di lei, vuol dire che i valori ai quali è ispirato il progetto Umana Reyer sono profondi. Le grandi imprese, del resto, richiedono sempre dei buoni compagni di viaggio, come noi crediamo di essere per gli orogranata, e tanto lavoro in team dalla squadra sul campo, agli sponsor e al pubblico sugli spalti. Mi piace ricordare che in questo straordinario anno per la nostra squadra, RBM Assicurazione Salute S.p.A. si è confermata per la seconda volta consecutiva la prima Compagnia in Italia nell’Assicurazione Sanitaria, con oltre 5 milioni di italiani che hanno affidato a noi la loro salute e le cure mediche necessarie. Un auspicio anche per la Reyer che siamo convinti debba continuare a crescere…».

Questa dunque la base del rapporto tra Umana Reyer e RBM Assicurazione Salute S.p.A., società alle quali non manca sicuramente la leadership. «Questa collaborazione intende altresì valorizzare il legame tra salute e territorio, con la voglia di promuovere insieme iniziative di alto valore sociale, prima di tutto per i giovani (e penso per prima cosa alla Reyer School Cup) e, più in generale, per tutti i cittadini della nostra regione. È molto importante per noi associare il marchio della nostra Compagnia, da sempre orientata a promuovere la salute e il benessere dei cittadini come fulcro della centralità della persona, con una realtà in grado di testimoniare quotidianamente i valori sani dello sport e della promozione della salute. E poi, del resto, una delle basi del successo della Reyer è proprio il forte collegamento con il territorio e la capacità di supportare le potenzialità dei giovani, motore del nostro futuro».

E, adesso, cosa darà l’essere Campioni d’Italia? «Prima di tutto ci dà il senso di aver lavorato nella giusta direzione. E poi ci offre un’opportunità unica di valorizzare i punti distintivi di questo progetto, che, per entrambe le società, significa sacrificio, investimenti, nuovi obiettivi importanti da raggiungere per continuare a crescere #INSIEME».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi sui social